EXTREMA – Set The World On Fire 2008

Pubblicato il 01/02/2008 da
voto
7.0
  • Band: EXTREMA
  • Durata: 00:56:01
  • Disponibile dal: 28/01/2008
  • Etichetta: Scarlet Records
  • Distributore: Audioglobe

L’ultimo album di inediti uscito a marchio Extrema è “Set The World On Fire”, datato fine 2005. Essendo l’uscita ancora abbastanza fresca forse la ristampa risulta troppo affrettata, ma giustamente la Scarlet, avendo rilevato i diritti sul lavoro uscito originariamente per l’Ammonia, ha pensato bene di riproporlo sul mercato. Ovviamente le cose dette poco più di due anni fa sono ancora valide, quindi, per fare un rapido sunto, diremo che la band ha cercato di tornare a sonorità più thrashy lasciando da parte certi modernismi del precedente “Better Mad Than Dead” ma senza rinunciare comunque alla voglia di progredire e di guardare avanti. Tracce quali “New World Disorder” o “Restless Soul” guardano indietro, mentre “Second Coming” e la title track si proiettano nel presente. Da segnalare anche una nuova vena rock presente nel lavoro ed in particolare nella sudista “Free Again”, in “Don’t Leave Me Alone” ed ovviamente nella riproposizione di “Ace Of Spedes” degli immarcescibili Motorhead. Ancora una volta è la chitarra di Massara che detta la linea e stavolta il leader della band opta per soluzioni più accessibili e non eccede nelle dissonanze che avevano caratterizzato nel male (a parere di chi scrive, ovviamente) il precedente album. Le bonus track sono “The World Decline”, “M.a.s.s.a.c.r.o.” e “Child Abuse”. Le ultime due sono estratte addirittura da un live demo del 1989 e, data l’epoca, sono ovviamente due brani di puro thrash ottantiano, semplici, dirette ed efficaci nella loro spontaneità. “The World Decline” invece era già presente nella bizzarra raccolta “nd The Best Has Yet To Come” ed è una heavy thrash song moderna e cadenzata, per nulla disprezzabile tranne che per un break melodico a metà canzone abbastanza mediocre. Anche se questo non è l’album migliore degli Extrema è però riuscito a ricucire lo strappo provocato con “Better Mad Than Dead” e ad avvicinare nuove leve di metallari all’ormai storico combo milanese. Questa disamina sulle uscite della band termina qui, dove andranno ora a parare i ragazzi non è ancora dato sapere.

TRACKLIST

  1. In Gods Mercy
  2. New World Disorder
  3. Second Coming
  4. Nature
  5. Restless Soul
  6. Malice and Dynamite
  7. Six, Six, Six Like Sex, Sex, Sex
  8. S.W.M.
  9. Set the World on Fire
  10. Free Again
  11. The Will to Live
  12. Don't Leave Me Alone
  13. Carol
  14. Ace of Spades
  15. The World Decline
  16. M.a.s.s.a.c.r.o. (demo 1989)
  17. Child Abuse (demo 1989)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.