EXTREMITY – Extremely Fucking Dead

Pubblicato il 15/04/2017 da
voto
7.0
  • Band: EXTREMITY
  • Durata: 00:27:00
  • Disponibile dal: 07/04/2017
  • Etichetta: 20 Buck Spin
  • Distributore:

Oakland, uno sputo di cemento sotto il cielo terso della California. Un coacervo di marciume in cui realtà di metal estremo, punk e sludge coesistono da sempre, influenzandosi a vicenda e traendo forza dal degrado urbano circostante. Non potevano che provenire da lì gli Extremity, quattro punkabbestia ceduti alle tentazioni del death metal e già balzati agli onori della cronaca per la loro militanza tra le fila di Vastum, Necrosic e Cretin, intenti a seguire le orme di alcuni mostri sacri (sia del Vecchio che del Nuovo Continente) con la solita attitudine volgare presa in prestito dalla scena crust-hardcore. Perentorio fin dall’artwork e dal titolo, “Extremely Fucking Dead” è il classico pugno in faccia che non lascia spazio a dubbi circa le sue intenzioni e i suoi punti di riferimento, mescolando Bolt Thrower del periodo “Realm of Chaos”, quando la band di Coventry non era ancora epurata da reminiscenze grind, Autopsy e Asphyx per un risultato complessivo che mira soltanto a fare scempio di un’ipotetica platea tra le mura anguste e sudice di un centro sociale, senza guardare troppo per il sottile. Non va comunque sottovalutata l’esperienza in materia di songwriting dei Nostri che, nonostante l’elevatissimo tasso di ignoranza della tracklist (basti sentire una “Chalice of Pus”), si tengono a debita distanza da strutture raffazzonate o caotiche, inanellando una serie di riff poderosi e intelligibili – non privi di echi melodici – e di cambi di tempo perfettamente studiati, inesorabili nello schiacciare qualsiasi cosa li si ponga davanti. Stupiscono poco, insomma, la cura riposta negli arrangiamenti e la durata considerevole degli episodi: gli Extremity sono un gruppo esordiente soltanto sulla carta, un gruppo che sa bene come soddisfare tutti i veri appassionati del genere, arrivando persino a insidiare la credibilità del recente esordio dei Memoriam. “Extremely Fucking Dead” è un biglietto da visita assolutamente interessante.

TRACKLIST

  1. Extremity – Intro (Mortuus est Valde)
  2. Crepuscular Crescendo
  3. Bestial Destiny
  4. Chalice of Pus
  5. Fatal Immortality
  6. Extremely Fucking Dead
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.