FALLEN – A Tragedy’s Bitter End

Pubblicato il 01/08/2006 da
voto
6.5
  • Band: FALLEN
  • Durata: 00:57:00
  • Disponibile dal: //2006
  • Etichetta: Aftermath Music
  • Distributore:

La Aftermath Music si dimostra per l’ennesima volta una label attenta ecapace di scovare sempre nuove ed interessanti proposte, soprattuttosui versanti doom e black, concettualmente parlando probabilmente i duesottogeneri più estremi della cultura metal. I qui presenti Fallen sonola nuova creatura dell’enorme Anders Eek, già membro degli storiciFuneral. Eek, che si occupa della batteria, chiama a sè Christian Loosalle chitarre e Kjetil Ottersen alle voci, synth e piano e riparte dadove si era fermato, ovvero da un funeral doom mai troppo opprimente mapiuttosto atmosferico, grazie soprattutto alla presenza dei synth diOttersen. I ritmi, inutile dirlo, sono lenti ed estremamente dilatati,i riff di chitarra sono allungati all’inverosimile e la batteria agiscedi conseguenza, mentre la voce è profonda ed evocativa. “A Tragedy’sBitter End” però, seppure raramente, ha dei sussulti elettrici, un girochitarristico più veloce (si fa per dire) o dei cambi di tempo chesorprendono l’ascoltatore. Le sei canzoni che compongono il lavoroquindi non sono quasi mai monotone, ma, per un genere come il funeraldoom, forse sono fin troppo leggerine ed ariose. Basti pensare che “ToThe Fallen” e “The Funeral” sono due break pianistici assolutamentemalinconici ma completamente acustici, mentre “Morphia” vive suldualismo piano / synth. Alla fine l’episodio migliore è la lunga “NowThat I Die” che strizza l’occhio a realtà meno estreme con il suoincedere epicheggiante. Insomma se Anders Eek si era posto l’obiettivodi riuscire a fare musica claustrofobica senza abusare degli stilemidel genere si può dire che l’operazione è riuscita perfettamente, ma sideve altresì rimarcare che una maggiore profondità chitarristicaavrebbe ulteriormente arricchito un lavoro che comunque resta moltovalido. Voci dell’ultima ora danno Ottersen fuori dalla band in favoredi Cecilie Langlie degli Skumring: siamo curiosi di vedere comeinfluirà sulla band questo passaggio alle female vocals.

TRACKLIST

  1. Gravdans
  2. Weary And Wretched
  3. To The Fallen
  4. Morphia
  5. Now That I Die
  6. The Funeral
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.