FAREWELL TO ARMS – Perceptions

Pubblicato il 07/12/2012 da
voto
5.0
  • Band: FAREWELL TO ARMS
  • Durata: 00:41:04
  • Disponibile dal: 23/11/2012
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Un momento storico non propriamente felice per la Massacre Records sembra concretizzarsi ulteriormente grazie ad uscite come il qui presente “Perceptions”. Siamo al debutto per i Farewell To Arms, quartetto bavarese arrivato giusto un po’ in ritardo per accodarsi alla lunga lista di band metalcore/melodic death delle quali non si sentiva propriamente il bisogno: senza infamia e senza lode, la loro musica è il classico esempio di stereotipo carico di cliché e di ingenuità da sprovveduti, metaforicamente parlando, paragonabile all’ennesima figurina dell’album Panini oramai quadrupla e della quale non si vede l’ora di sbarazzarsi. Dando una rapida occhiata al disco in questione, non si rischia nemmeno di essere tratti in inganno da una forma appetibile, “Perceptions” è infatti introdotto da una copertina veramente di cattivo gusto, che sprigiona inevitabilmente cattive sensazioni a chi la guarda e, ancora di più, a chi decide di addentrarsi nel suo ascolto, blando e piatto come pochi se ne sono sentiti recentemente. Tra breakdown anonimi, ripartenze accelerate e un continuo alternarsi tra scream e voci pulite, la proposta di questi ragazzi potrebbe anche apparire tecnicamente sufficiente se non fosse per la scarsa personalità e per la svogliatezza nel non voler provare a sperimentare qualcosa di nuovo. Del resto, si sa, andando a mettere le mani in un genere musicale come questo, anonimato e prevedibilità sono dietro l’angolo, una sentenza alla quale non si sfugge se non ci si mette del proprio, un minimo di inventiva ma anche solo un briciolo di entusiasmo verso le proprie possibilità. Certo, i Farewell potrebbero difendersi sbandierando gli innesti melodici presenti qua e là nei singoli brani ma, anche in questo caso, il discorso – sebbene anch’esso blando e poco innovativo – non viene sviluppato proprio per niente, quasi come se si temesse di uscire troppo da degli schemi precostruiti e solo all’apparenza “sicuri”. Non riusciamo a trovare niente della loro musica che ci piaccia. Li dimenticheremo presto e facilmente.

TRACKLIST

  1. Resurrection
  2. Losses to the Crown
  3. Scarless
  4. Between the Walls of Ruins
  5. Rejected
  6. Mess of Memories
  7. Perceptions
  8. From Init to Exit
  9. At the Watershed
  10. Procession
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.