FATHER BEFOULED – Revulsion Of Seraphic Grace

Pubblicato il 19/09/2012 da
voto
7.0
  • Band: FATHER BEFOULED
  • Durata: 00:36:21
  • Disponibile dal: 30/06/2012
  • Etichetta: Dark Descent
  • Distributore:

Dopo un breve passaggio sotto Relapse Records, che ha pubblicato loro il buon “Morbid Destitution Of Covenant”, gli statunitensi Father Befouled tornano in ambito più prettamente underground e trovano nella Dark Descent lo sbocco ideale per il loro tipo di proposta musicale, fatta di un death metal piuttosto old school e pesantemente contaminato dal doom, sulla scia dei maestri Incantation. Sebbene il nome della band dirà poco ai non appassionati del genere, i Nostri hanno già alle spalle una carriera piuttosto densa fatta soprattutto di Ep e di split album, uno dei quali – quello con i Decrepitaph – di ottima fattura. I ragazzi, che hanno avuto diversi problemi nel reperire un batterista dopo il suicidio del precedente Antichristus, hanno reclutato l’ottimo Elektrokutioner – al secolo Wayne Sarantopoulos – che vanta esperienze importanti con Encoffination, Wooden Stake e Decrepitaph e che ormai da qualche tempo presta i suoi servigi anche nei Father Befouled. La stabilità e la coesione della line up si riflette nella solidità del nuovo “Revulsion Of Seraphic Grace”, vero e proprio monolite pesantissimo di death metal putrescente e dannatamente pericoloso. Ghoat e compagnia non cambiano la formula che già aveva reso vincente il precedente lavoro, puntando tutto su di un death primordiale ed impattante, che spesso e volentieri sacrifica la velocità tout court a favore di passaggi in mid e down tempo durante i quali pare veramente che si spalanchino le porte dell’inferno sotto i piedi dell’ignaro ascoltatore. All’interno dei sette brani che compongono il platter non c’è un singolo secondo di originalità, ma la capacità di scrittura dei ragazzi ovvia in parte a questa situazione grazie ad una solidità ritmica davvero notevole e a degli spunti chitarristici malvagi che non escono mai dall’alveo poco rassicurante del death metal. Sicuramente meno talentuosi degli Incantation e meno efficaci dei Disma, i Father Befouled risultano però più putridi e morbosi e questo non potrà che fare la gioia dei numerosi fan dell’old school più oltranzista e rigoroso. Se vi riconoscete in questa categoria, allora alzate tranquillamente la votazione finale di almeno un punto; diversamente, provate comunque a godervi un album death composto e suonato molto bene, sebbene senza spunti particolari che riescano ad elevarlo davvero sopra la massa di uscite dello stesso tipo. For fans only.

TRACKLIST

  1. Indulgence Of Abhorrent Prophecies
  2. Irreverent Ascendancy
  3. Devourment Of Piety
  4. Obscurance Of Universality
  5. Desacrament
  6. Impetus To Angelic Descension
  7. Triumvirate Of Liturgical Desecration
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.