FÄULNIS – Snuff || Hiroshima

Pubblicato il 16/08/2014 da
voto
6.0
  • Band: FAULNIS
  • Durata: 00:49:44
  • Disponibile dal: 28/02/2014
  • Etichetta: Cold Dimensions
  • Distributore: Masterpiece

Terzo album per i tedeschi Fäulnis, band black metal tedesca in giro da un decennio, ma che ha aspettato ben 5 anni prima di dare alle stampe questo “Snuff || Hiroshima”. Grazie ad un trend lineare, ma monolitico e dalle atmosfere rintracciabili in altre release prodotte dalla scena teutonica, i Fäulnis si inseriscono perfettamente all’interno della sempre più nutrita schiera dei gruppi black metal tedeschi. Il CD parte subito bene con l’iniziale “Grauen”, un’ottima song, velocissima ed impreziosita da un maestoso riff portante. La registrazione è perfetta con suoni distinti che riescono a dare notevole profondità. Il black metal dei Fäulnis è tutto sommato lineare e abbastanza minimale, però è fatto con intelligenza ed una buona dose d’intensità. Pur non essendo una band thrash metal, nei Fäulnis talvolta sembra di sentire un eco dei Sodom, forse nel modo del cantante di aggredire le strofe, simile a quello dell’ineguagliabile Tom Angelripper. Anche “Weil wegen Verachtung” è un’ottima canzone, sebbene già qui i ritmi siano calati: è soprattutto in brani come questo che si percepisce il tratto tipicamente tedesco dei Fäulnis e non soltanto a causa del cantato in madrelingua. Mentre nel brano d’apertura la band ha qualcosa che può ricordare i loro connazionali Camulos, questa canzone presenta invece alcuni passaggi melodici dal tocco gothic. Con i capitoli successivi l’album rallenta e si attesta principalmente sui mid tempo, ma non per questo si registra una calo d’intensità. Le semplici linee chitarristiche contengono un vago appeal melodico e l’atmosfera rarefatta creata si avvicina maggiormente al dark/gothic che al puro black metal. L’ultima impennata si ha con “Paranoia”, dove i Nostri aumentano fortunatamente i ritmi e soprattutto ritornano ad un riffing marcatamente black metal, sebbene dai toni melodici. E’ questo quello che i Fäulnis sanno fare meglio. In “Durch Die Nacht Mit…” si può apprezzare l’ottima trama del basso, mentre è curioso l’uso dei cori utilizzati su quest’album dalla band, perchè si tratta di un elemento ancora in gran parte estraneo al mondo black metal. La band farebbe bene a virare decisamente verso un black metal più violento, perchè quando decide di farlo i risultati sono più che incoraggianti, invece assistiamo spesso a dei brani con un riffing più ricercato e dal gusto leggermente gothic. Release dunque interlocutoria ed un futuro non del tutto roseo per una formazione che rischia seriamente di rimanere nel dimenticatoio.

TRACKLIST

  1. Grauen
  2. Weil Wegen Verachtung
  3. Distanzmensch, Verdammter!
  4. Abgrundtief
  5. Paranoia
  6. Durch die Nacht mit...
  7. In Ohnmacht
  8. Atomkinder und Vogelmenschen
  9. Hiroshima
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.