FIELDS OF THE NEPHILIM – Ceromonies

Pubblicato il 04/07/2012 da
voto
7.0

A volte ritornano. Poche volte, ma ritornano. Era dal grande e inaspettatissimo ritorno di “Mourning Sun” del 2005 che non si sapeva più nulla di Carl McCoy e della sua moderna incarnazione dei Fields Of The Nephilim. Oggi il dannatissimo cowboy del goth inglese è tornato per proporci un documento live dei Nephilim, registrato addirittura nel 2008 allo Shepherds Bush Empire di Londra, a ulteriore prova dell’estrema lentezza in uscita e del costante letargo in cui vive la band. Il live in questione ci mostra la band in gran spolvero, sempre intenta a proporre un sound più metal e industrial, che goth e rockabilly come agli esordi – periodo probabilmente, purtroppo, chiuso per sempre. La voce di McCoy, come sempre assoluta protagonista, ormai appare evidentemente roca e ancor più ribassata, probabilmente a causa di due decenni di sigarette fumate praticamente a circolo continuo, ma, nonostante tutto, anche grazie a questo, le canzoni, sopratutto quelle vecchie, sembrano aver acquisito un carattere tutto nuovo, ancora più crepuscolare ed emotivo. Le registrazioni di “Ceromonies” in sostanza ripropongono lo stesso mood e lo stesso sound di “Mourning Sun” dunque, con nubi spesse di malinconia metallica che avvolgono ogni cosa, e delle atmosfere scure e dannate ben supportate da un impianto sonoro massiccio e greve. Il mix appare molto spontaneo e fedele ad una performance dal vivo, con le sue pecche e i suoi pregi, e sembra non essere stato stravolto più di tanto in post-produzione. I livelli del mixing hanno creato un live album dal carattere caldo ed avvolgente che offre ottimi spunti per una decente full-immersion, caratteristica questa, sempre più rara nei live odierni, sempre troppo elaborati e dal sapore “artificiale”. Per quanto riguarda il contenuto, invece, non possiamo che rimarcare la totale superiorità come sempre dei brani vecchi rispetto ai nuovi, con delle “Wail Of Summer” e “And There You Will Be Also” suonate di fila come appaiono su “Elizium”, come sempre da brividi. Altre perle immancabili sono “Moonchild”, “Preacher Man” e “Psychonaut”, eseguite egregiamente e con la stessa onestà e passione di un tempo. Tra le nuove, fanno la loro bella figura una debordante “Straight To The Light” e la pesantissima e squassante “Xiberia”, due ottimi documenti dei Nephilim più pesanti come li conosciamo oggi. Purtroppo ci sono anche delle ombre però, come la defezione incomprensibile di pezzi leggendari come “For Her Light”, “Summerland” e “Chord Of Souls”, in favore di una “Penetration” (dal loro quasi vergognoso tentativo simil death-metal “Zoon” uscito a nome The Nephilim) e una “Celebrate” che già su “The Nephilim” offre poco più di un riempitivo. In generale, il fatto che “Elizium”, il capolavoro della band, sia stato trascurato in maniera così netta, lascia un grande amaro in bocca. Ad accompagnare il doppio album, infine, troviamo un piacevolissimo DVD della performance, a scaletta più ristretta però rispetto al CD. La qualità video è ottima e il montaggio molto ben congegnato, anche se le immagini si soffermano troppo sulla persona di McCoy, ignorando troppo spesso il resto della band. Evitabilissimo il filtro pastellato applicato alle immagini, invece, che le ha rese del tutto innaturali e anche un po’ stucchevoli. Tutto sommato, comunque, “Ceromonies” è un documento di ampio respiro e ben assemblato, da parte di una band che ormai non è altro se non l’ombra di ciò che era nella prima metà della propria carriera, ma che ha mantenuto tutto sommato un profilo più che dignitoso. Non si può avere tutto dalla vita, per cui siamo più che soddisfatti di questo inaspettato riaffacciarsi della band sulla scena.

TRACKLIST

  1. Shroud (CD 1)
  2. Straight To The Light (CD 1)
  3. Penetration (CD 1)
  4. Shine (CD 1)
  5. Wail Of Sumer (CD 1)
  6. And There Will Your Heart Be Also (CD 1)
  7. Trees Come Down (CD 1)
  8. Moonchild (CD 1)
  9. Psychonaut (CD 1)
  10. Intro (harmonica Man) (CD 2)
  11. Preacher Man (CD 2)
  12. From The Fire (CD 2)
  13. Requiem (CD 2)
  14. Xiberia (CD 2)
  15. Zoon (wakeworld) (CD 2)
  16. Mourning Sun (CD 2)
  17. Celebrate (CD 2)
  18. Shroud (DVD)
  19. Straight To The Light (DVD)
  20. From The Fire (DVD)
  21. Penetration (DVD)
  22. Wail Of Sumer (DVD)
  23. And There Will Your Heart Be Also (DVD)
  24. Trees Come Down (DVD)
  25. Moonchild (DVD)
  26. Psychonaut (DVD)
  27. Mourning Sun (DVD)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.