FINAL FRONTIER – Freelight

Pubblicato il 26/01/2007 da
voto
7.0
  • Band: FINAL FRONTIER
  • Durata: 00:56:09
  • Disponibile dal: 17/11/2006
  • Etichetta: Escape Music
  • Distributore: Frontiers

Per chi scrive, l’ultimo album dei Final Frontier prima di questo “Freelight” altro non era che un lavoro di maniera, preparato in quattro e quattr’otto per soddisfare chissà quale richiesta ‘artistica’. E’ per questo che, memori del mezzo passo falso perpetrato dalla band neanche due anni fa, ci siamo avvicinati al nuovo lavoro, pubblicato sotto l’egida della Escape Music. Una copertina tanto bella nei colori quanto pacchiana nei contenuti (chi scrive non ha mai potuto patire questo tipo di tematiche spaziali) ha il compito di introdurci nel nuovo mondo dei Final Frontier, oggi come non mai la vera e propria creatura del duo Rob Moratti/Mladen, affiancati dal bravo batterista Kevin Howley e dal validissimo chitarrista Lawrence Falconer. Qualcosa è cambiato nel rock melodico dei Final Frontier, qualcosa di impercettibile e di difficile descrizione: o forse è solo quell’ispirazione che dopo tutto ha faticato a palesarsi nel precedenti “High Tension Wire”. Una volta ingoiata la pillola della voce di Rob Moratti (acutissima, al limite del farsesco), il piatto “Freelight” si lascia gustare con piacere, scatenando la gioia più sfrenata in pezzi da novanta come la title track, la americana “Dynamo”, l’immancabile ballad “I Hope You Don’t Mind” ed il pezzo tipicamente AOR “Lion’s Den”, che sembra uscita dal capolavoro “Vital Signs” dei vecchi e cari Survivor (bellissime le tastiere di Mladen). A corredo del tutto troviamo due bonus track dall’utilità discutibile: “Half Way Home”, già presente sul succitato “High Tension Wire” e “Delia”, ascoltata su “The Second Wave”. AOR maniac, siete avvisati: finalmente “Freelight” è un album degno di far parte della categoria, e paradossalmente per via della particolarissima voce di Moratti è in grado di distanziare ancora di più il mondo del rock melodico da tutto il resto. O con noi o contro di noi, insomma.

TRACKLIST

  1. Freelight
  2. Dynamo
  3. Foolish Pride
  4. Only The Lonely
  5. I Hope You Don't Mind
  6. Someone's Watching You
  7. All The Way
  8. Nothing Is Easy
  9. Lion's Den
  10. The Witches Mask
  11. Half Way Home ( Bonus Track )
  12. Delia ( Bonus Track )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.