FINSTERFORST – Urwerk

Pubblicato il 02/10/2010 da
voto
7.0
  • Band: FINSTERFORST
  • Durata: 01:46:27
  • Disponibile dal: 29/05/2010
  • Etichetta: Einheit Produktionen
  • Distributore: Masterpiece

Dopo l’uscita nel 2009 del secondo album della viking metal band tedesca Finsterforst denominato “…Zum Tode Hin”, esce di già in un’unica edizione comprendente due CD la ristampa del demo e dell’album di debutto dei Finsterforst. La band in questione non è di certo la futura promessa internazionale della scena viking metal, ma bisogna ammettere che per essere un gruppo giovane i Finsterforst dimostrano di avere qualche numero. Il demo, uscito nel 2006 con il titolo “Wiege Der Finsternis”, è poco più che discreto e ha il grossissimo difetto di presentare un pagan metal troppo derivativo, senza personalità e anzi condizionato pesantemente da gruppi come i Finntroll che, anche se non sono da considerarsi assolutamente un gruppo viking metal, hanno di certo influenzato pesantemente una buona parte della scena pagan e viking. Non solo il demo è influenzato dalla famosa band finnica, ma un po’ tutto il songwriting della band (ultimo album compreso) è legato a quel particolare stile che fece la fortuna dei primi album dei Finntroll. Di ben altro spessore è il primo album della band, “Weltenkraft”: qui le influenze di band come Finntroll e Trollfest fanno capolino con meno insistenza, ma comunque sono presenti, come ad esempio nell’opener “Des Waldes Macht”, brano tutto sommato divertente e pieno di brio. I Finsterforst sanno essere anche più seri ed epici e, nonostante la struttura dei loro brani sia piuttosto lineare, l’efficacia di alcuni brani è indubbia. I Finsterforst sembrano essere ancora legati ad una concezione della musica estrema old style e pertanto, ma in maniera del tutto efficace, inseriscono di tanto in tanto le tastiere per dare maggior enfasi alle parti principali dei brani. Nonostante questo approccio per nulla rivoluzionario e senza grande talento, la band teutonica riesce a dar vita ad una musica epica potente e con alcuni momenti di vero pathos. Il consiglio è quello di seguire l’evolversi di questo gruppo che dimostra già qualche buona qualità. L’edizione in questione è “limitata” a 2.000 copie (più che sufficienti per l’audience di fan che al momento ha questa band) ed è molto elegante in bianco e nero.

TRACKLIST

  1. Des Waldes macht
  2. Die Suche nach dem Licht
  3. Lauf der Welt
  4. Traumwald
  5. Spiegelscherben
  6. Von glorreichem Schmerz
  7. Rauschende Nächte
  8. Weinende Ruinen
  9. Weltenpilger
  10. Verlorene Seelen
  11. Sieg und ewig Leben
  12. Schatten der Nacht
  13. Das Dunkle aller Welten
  14. Försterhochzeit
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.