FIRST BLOOD – Silence Is Betrayal

Pubblicato il 18/12/2010 da
voto
4.5
  • Band: FIRST BLOOD
  • Durata: 00:43:36
  • Disponibile dal: /11/2010
  • Etichetta: Bullet Tooth
  • Distributore:
Deludente ritorno sulle scene per i First Blood, che con questo "Silence Is Betrayal" danno finalmente un seguito al fortunato debut "Killafornia", uscito ormai quattro anni fa. Come prevedibile, il gruppo dell’ex Terror Carl Schwartz la butta sul fisico, tirando fuori 18 tracce all’insegna di un mosh-core quadrato e dagli ovvi richiami ai primi Hatebreed e ai Terror più metallici. Rispetto al primo lavoro, si segnalano però un forte appannamento del songwriting, che ha come conseguenza la creazione di una serie di brani estremamente macchinosi e involuti, che cercano continuamente il breakdown ad effetto, senza però mai arrivare a soluzioni realmente efficaci e liberatorie. Capita spesso che le varie parti delle canzoni, pur brevi, risultino quasi slegate fra loro o assai poco fluide. Il guitar-work appare ripetitivo e, soprattutto, stranamente impacciato… i rallentamenti sono fiacchi, le ripartenze confuse… è come se i nostri avessero completamente dimenticato come scrivere degli hardcore anthem. Inoltre, non vanno sottovalutate delle brutte scelte in sede di produzione: suoni ovattati e un mixaggio che mette troppo in risalto la voce di Schwartz – pergiunta filtrata, e male – a discapito degli strumenti. In sintesi, un disastro bello e buono. Meno male che abbiamo ancora nelle orecchie l’ultimo lavoro dei Terror e che presto potremo gustarci il ritorno dei Most Precious Blood.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Silence
  3. Preamble
  4. Enemy
  5. Resist
  6. Truth
  7. Detach
  8. Enslaved
  9. Confront
  10. Fear
  11. Occupation
  12. Fascism
  13. Lies
  14. Messenger
  15. Survive
  16. Armageddon II
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.