FIT FOR AN AUTOPSY – The Great Collapse

Pubblicato il 17/03/2017 da
voto
7.0
  • Band: FIT FOR AN AUTOPSY
  • Durata: 00:41:00
  • Disponibile dal: 17/03/2017
  • Etichetta: Long Branch Records
  • Distributore: Audioglobe

Nuovo capitolo della saga Fit For An Autopsy, che con “The Great Collapse” giungono all’insperato traguardo del terzo full-length della carriera. Negli ultimi anni la band del New Jersey ha provato a prendere sempre più le distanze dal death-core più brutale, facendo propria una a tratti apprezzabile vena melodica e sperimentando con atmosfere dilatate e una vaga malinconia di fondo. La nuova opera prosegue per questa direzione, accantonando quasi del tutto le trame più frenetiche – una volta mutuate tanto dal death metal quanto dal cosiddetto math-core – in favore di una serie di midtempo dalle evidenti velleità epiche. A livello di veri e propri riff di chitarra non vi è granchè da segnalare, dato che il gruppo tende a basarsi quasi sempre su partiture groovy tutto sommato canoniche; la differenza la fanno gli strati di melodia, le brevi incursioni semi-acustiche e quegli arrangiamenti che i Nostri continuano a curare con discreta bravura, con l’obiettivo di caratterizzare meglio le canzoni e dare alla tracklist un flusso più armonioso. Su “The Great Collapse”, inoltre si fanno largo dei grandi cori a più voci, utili a stemperare i toni possenti derivanti dalla sezione ritmica e ad enfatizzare il suddetto taglio solenne. I Fit For An Autopsy qui fanno bene ad evitare la ormai scontata – e spesso goffa – alternanza growl/clean vocals, optando nei ritornelli per un approccio più vigoroso, adulto e corale che sarà probabilmente anche più semplice da replicare in sede live, se i chitarristi saranno in grado di dare una mano al frontman Joe Badolato. Nel complesso, ad eccezione di un paio di episodi più dozzinali, il lavoro si mantiene su un livello qualitativo piuttosto alto, presentandoci una band ambiziosa e tutto sommato fresca, che oggi sembra volere imparare più dai Gojira che da vecchi compari come i Whitechapel. “The Great Collapse” alza la posta in gioco e il gioco, in questo caso, è roba seria.

TRACKLIST

  1. Hydra
  2. Heads Will Hang
  3. Black Mammoth
  4. Terraform
  5. Iron Moon
  6. When the Bulbs Burn Out
  7. Too Late
  8. Empty Still
  9. Spiral
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.