FLESH MADE SIN – Dawn Of The Stillborn

Pubblicato il 21/01/2005 da
voto
6.5
  • Band: FLESH MADE SIN
  • Durata: 00:37:57
  • Disponibile dal: /11/2004
  • Etichetta: Karmageddon Media
  • Distributore: Audioglobe

C’è una cosa che il sottoscritto deve ancora capire, ed è il perché da qualche tempo a questa parte gli vengano recapitati nella cassetta delle lettere promo (o anche, perché no, demo!) spacciati per thrash metal di stampo old-school (parola praticamente appiccicata in ogni punto della bio!), quando invece il prodotto in questione si rivela molto più vicino al death (vuoi svedese, vuoi americano) che a produzioni della serie ‘made in Bay Area for 80s fans’. I Flesh Made Sin non rappresentano un’eccezione (che le label vogliano ‘battere il ferro’ sul ritorno del thrash presentando come tali anche gruppi che di thrash hanno ben poco?) e delle influenze coi gruppi thrash citati nella bio (Slayer, Destruction,Kreator) presentando solo qualche somiglianza del gruppo di Petrozza del periodo di “Pleasure To Kill”. Per il resto è un trionfare di un rifferama deatheggiante, alle volte anche abbastanza ferale, sulla scia dei prime mover americani Morbid Angel e Malevolent Creation, con qualche influenza presa anche dai Possessed di Becerra, mai dimenticati iniziatori del genere. Ebbene, ad ogni modo, thrash o non thrash, quello che sta girando in questo momento per l’ennesima volta nel mio fidato lettore cd è un buon dischetto di death metal di stampo americano, che presenta alcune canzoni eccellenti e realmente degne di nota (su tutte si stagliano imperiose la title-track, la successiva “The Cleansing” e la conclusiva “Spiritual Death-Trip”) e, anche se tende a perdersi eccessivamente in alcuni pezzi meno ispirati e troppo protratti, rappresenta sicuramente un’uscita da tenere sott’occhio per tutti i fan del death metal oltreoceanico di fine anni ’80. Se a tutto questo aggiungiamo che “Dawn Of The Stillborn” per questi quattro ragazzi tecnicamente già sufficientemente preparati rappresenta solamente la prima produzione, possiamo affermare che probabilmente il sottobosco del death metal per cultori si è arricchito di un nuovo gruppo da tenere d’occhio, perché in futuro, se continua per la giusta strada, potrà riservare piacevoli sorprese.

TRACKLIST

  1. Crowned In Torment
  2. Possess The Flesh
  3. Dawn Of The Stillborn
  4. The Cleansing
  5. Descending Life
  6. Ritual For The Dead
  7. Wastelands
  8. Spiritual Death-trip
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.