FLESH MADE SIN – The Aftermath Of Amen

Pubblicato il 09/10/2009 da
voto
6.5
  • Band: FLESH MADE SIN
  • Durata: 00:46:26
  • Disponibile dal: /08/2009
  • Etichetta: Neurotic Records
  • Distributore: Masterpiece
Viva la semplicità in chiave thrash-death. I Flesh Made Sin non hanno alcuna intenzione di avventurarsi in dibattiti su old o new school, deviazioni avanguardistiche e quant’altro. Scrivono solo canzoni, di norma abbastanza articolate, senza alcuna pretesa intellettuale e restando ben ancorati alla tradizione teutonica del genere. Ma, avendo dalla loro un certo buon gusto e una ispirazione su livelli degni di questo nome, regalano alcune piccole chicche che i fan di Legion Of The Damned e, ovviamente, vecchi Kreator non dovrebbero troppo sottovalutare. Guai quindi a pensare di essere alle prese con una formazione in grado di tracciare una nuova via: in un album come "The Aftermath Of Amen" tutto si basa sulla sincerità della proposta e sul buon gusto nelle scelte chitarristiche. Quello dei Flesh Made Sin, pur avendo qualche legame con la scena extreme metal (screaming vocals, produzione robusta…) è un gruppo legato alla Germania di un tempo, dove un bel break centrale in midtempo vale molto di più di un qualsiasi virtuosismo o di una finezza melodica. Se non vi siete lasciati sfuggire le ultime opere targate Destroyer 666, Thanatos e, appunto, Legion Of The Damned, è perciò forse il caso che vi annotiate da qualche parte anche il nome di questa band olandese: non saranno dei veri e propri fenomeni, ma il loro sporco lavoro lo sanno fare.

TRACKLIST

  1. Total Slave
  2. Zarathustra
  3. The Cold Steel Redemption
  4. Sadistigmata ( Mysterium Tremendum )
  5. The Aftermath Of Amen
  6. The Dirge You Dread
  7. Feed Your Demons
  8. Cum To Christ
  9. The Reaping
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.