FLOWING TEARS – Serpentine

Pubblicato il 18/01/2002 da
voto
7.0
  • Band: FLOWING TEARS
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta: Century Media Records
  • Distributore: Self

Buon ritorno per i Flowing Tears: questo “Serpentine”, loro quinto album e secondo per la Century Media, vede la band indurire leggermente il proprio sound e semplificare le composizioni, questa volta piu’ che mai vicine alla classica forma canzone. La band, oggi ridotta ad un quartetto dopo l’abbandono del tastierista Mike Volz e del chitarrista Manfred Bersin, punta su brani piuttosto brevi e su melodie immediate, tuttavia rimanendo ancorata a lidi tutt’altro che commerciali. Ne sono un esempio brani come la title track o l’ottima “Merlin”. C’e’ spazio anche per episodi piu’ complessi e ricercati come in “Breach”, dove chitarre decisamente heavy si sposano perfettamente con la delicata voce di Stefanie Duchene, a cui viene dato sempre un grosso spazio. Insomma, si può dire che la band con questo album abbia cercato di seguire la stessa strada tracciata dai The Gathering pochi anni orsono, semplificando notevolmente il proprio sound, eliminando tutto cio’ che era superfluo – come ad esempio certi arrangiamenti pomposi – e dando al tutto un impronta simil-rock. Ora dunque nel sound dei Flowing Tears si possono trovare riff grezzi sulla scia dei The Gathering di “If Then Else”, vocalizzi piu’ diretti, come in certe cose dei nostri Lacuna Coil, e delle melodie che hanno ricordato gli ultimi Katatonia (“The Carnage People”). Che dire… i vecchi fan forse stenteranno a riconoscere i Flowing Tears, ma non crediamo che coloro che avevano gia’ apprezzato “Jade” avranno problemi ad assimilare questo nuovo lavoro dei tedeschi.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Starfish Ride (for a million dollar handshake)
  3. Serpentine
  4. Children of the Sun
  5. The Marching Sane
  6. Breach
  7. Portsall (departure song)
  8. Justine
  9. The Carnage People
  10. Merlin
  11. Cupid of the Carrion Kind
  12. For Tonight
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.