FOLLOWING THE FOOL – Following The Fool

Pubblicato il 30/05/2014 da
voto
6.5
  • Band: FOLLOWING THE FOOL
  • Durata: 00:50:12
  • Disponibile dal: 18/09/2013
  • Etichetta:
  • Distributore:

Arriviamo tardi sulla recensione dei Following The Fool, compagine capitolina che usa abbeverarsi alla fonte del metallo progressive, ma che non disdegna sconfinamenti ed esplorazioni anche su generi distanti e diversificati. Nonostante il ritardo, però, riteniamo opportuno segnalare ai nostri lettori l’esistenza di questa nuova band che, grazie all’omonimo debutto, porta di fatto avanti con fierezza il nome della nostra nazione nel campo della musica originale e personale. E’ infatti una proposta alquanto peculiare quella di questi cinque ragazzi romani, una sorta di miscuglio tra progressive metal, metal classico e sapori hard che, sebbene non scevra di difetti, si rivela indubbiamente sufficientemente originale da attirare la nostra attenzione. Nove sono i pezzi inclusi in “Following The Fool” e ognuno mostra e narra un aspetto e una storia diversi sul gruppo: se infatti pezzi progressivi come “A Voice In My Head” o “Following The Fool…” ci dipingono il quadro di una formazione dal buon contenuto tecnico, molto impegnata sul fronte compositivo alla ricerca del passaggio complesso, altri brani nascondono invece delle identità decisamente diverse. “You Are The Next” ad esempio, aperta con un rutto (davvero, non è un modo di dire) del cantante Panzarini, ci mostra una sfacciataggine e una grezzezza degni dei Motorhead più zozzi; mentre un brano come “Why The War?” mostra un amore sicuramente non passeggero per gli Iron Maiden più articolati degli album centrali. “I Will Not Sleep” lascia spazio alla malinconia e dipinge un altro volto che non ci aspettavamo del gruppo, un volto che poi non si ripeterà più, lasciando magari spazio alle velleità più metalliche di brani come l’opener “The Pit And The Pendulum”. Come sempre accade con prodotti caratterizzati da una simile varietà, non tutto incontra il nostro gusto: fatichiamo infatti a digerire la raffazzonata energia della già citata “You Are The Next” a così poca distanza da un perfetto esempio di rock progressivo e metallico come “In The Night Of Anything”. Insomma, l’unico problema che identifichiamo nei Following The Fool è una capacità ancora acerba di far convivere i vari aspetti delle personalità dei musicisti coinvolti: anche se interessante, il prodotto si rivela alle volte un po’ ‘spezzato’, privo della continuità e della coerenza che renderebbero questo lavoro un piccolo gioiellino. Ma non disperiamo, le idee ci sono eccome, e questo è molto importante. Appena i lati più spigolosi del loro sound verranno smussati nella pietra pomice dell’esperienza, saremo in grado di vederne (e sentirne!) delle belle da questi cinque ragazzi romani.

TRACKLIST

  1. The Pit And The Pendulum
  2. The Ancient Code
  3. In The Night Of Anything
  4. You Are The Next
  5. I Will Not Sleep
  6. A Voice In My Head
  7. Following The Fool…
  8. Why The War?
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.