FORMICARIUS – Black Mass Ritual

Pubblicato il 26/07/2017 da
voto
4.5
  • Band: FORMICARIUS
  • Durata: 00:45:51
  • Disponibile dal: 21/07/17
  • Etichetta: Schwarzdorn Production
  • Distributore:

Sono trascorsi quasi due anni dalla prima (e unica) uscita del gruppo inglese – un singolo di tre tracce – due delle quali sono state riproposte nel disco (resta esclusa solo la cover di “Cosmic Keys To My Creation” degli Emperor).  “Lake Of The Dead”, della quale esiste anche un lyric video, apre il disco, mostrandoci probabilmente anche il meglio di cui la band è capace: black metal sinfonico , non particolarmente pomposo, piuttosto veloce e dal sapore vagamente folk (primi Finntroll, oltre alle meteore del black melodico  norvegese Covenant, prima della svolta industrial e relativo cambio di moniker). Purtroppo già nella seguente “Overlord”  le pecche di questo lavoro risultano evidenti: la voce è sgraziata e a tratti decisamente fastidiosa, quasi una versione gracchiante e poco riuscita del particolarissimo timbro di Dagon degli Inquisition.  Il songwriting è approssimativo e poco curato nei dettagli, ne risultano composizioni poco fluide e prive di un focus centrale. Anche la produzione, che su materiale di caratura diversa avrebbe probabilmente regalato un sapore anni ’90 ai brani, appare inadeguata e a tratti cacofonica. Qua e là qualcosa si salva, ad esempio le parti di chitarra solista, che spesso trascendono nell’heavy classico e neoclassico (“May The Rats Eat Your Eyes” e “Where The Gods Go To Die”) e qualche pezzo è passabile (“Under Darkness”) ma siamo ben lontani dalla sufficienza. Purtroppo si tratta di un disco scialbo (per non dire brutto), composto da una band che non dimostra creatività né competenza, di attitudine o spirito black metal non ne parliamo neanche. Passate oltre senza rimpianti.

TRACKLIST

  1. Lake Of The Dead
  2. Overlord
  3. May The Rats Eat Your Eyes
  4. Under Darkness
  5. Where The Gods Go To Die
  6. Abhorrent Feast Of Minds
  7. A Requiem For The Bloodborn
  8. Master Of Past And Present
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.