FOSCH – Per Chi Éla La Nòcc

Pubblicato il 31/12/2019 da
voto
6.5
  • Band: FOSCH
  • Durata: 00:43:18
  • Disponibile dal: 09/10/2019
  • Etichetta: Vacula Productions
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Se ai tempi dei loro esordi l’idea del cantato in dialetto bergamasco poteva strappare qualche sorriso, è evidente, all’alba del terzo album, come i Fosch facciano sul serio ed il che modo abbiano anche azzeccato una scelta che ben si sposa con le ritmiche, il sound e il concept complessivo della band. Non dovrebbe del resto spaventarci particolarmente la scelta linguistica – dopo un quarto di secolo di ascolti black metal in norvegese o altre lingue meno frequentate che solo questo genere ha saputo portare orgogliosamente alla ribalta, come già detto il loro dialetto segue e rafforza efficacemente la narrazione. I Fosch parlano di leggende e creature di fantasia locali, e anche se la foga sonora messa in campo non è quella più direttamente ascrivibile al microcosmo folk, vi sono diverse concessioni in tal senso. Innanzitutto nel ricorso a chitarre acustiche, come nell’introduttiva “Al Calar Del Sul”, recitata in italiano, quasi a voler favorire la nostra immersione in un mondo di cui perderemo inevitabilmente il senso letterario nel seguito (a parte i nostri ascoltatori orobici), ma di cui potremo comunque percepire il significato e le sensazioni trasmesse. Le tracce si muovono tra un’atmosfera quasi da fiaba (nera, ovviamente) e momenti più furiosi, non solo per il ricorso a chitarre più aggressive, ma anche per le linee vocali, trasfigurate spesso in direzione death. Nonostante la cifra stilistica marcata, questo equilibrio diventa un po’ forzato in alcuni momenti, tuttavia l’espressività dei brani cresce di pari passo con la narrazione, offrendoci nel trittico conclusivo i momenti più interessanti; dal ritorno di cadenze più suggestive, tra rallentamenti e voci pulite sulla trasognata “La Procesiu Di Morcc”, passando per la titletrack, resa epica dalla tuonante linea di basso che la guida, per finire con la trascinante “Ròsen”; un brano che si muove bene tra il riffing furioso che lo racchiude e il midtempo in cui si trasfigura nella parte centrale. Lasciatevi avviluppare dall’oscurità delle valli.

TRACKLIST

  1. Al Calar Del Sul
  2. Crof
  3. Fellonch
  4. Per Chi Éla La Nocc
  5. Amise Ndela Eta, Sorele Ndela Mort
  6. La Procesiu Di Morcc
  7. Fosch
  8. Ròsen
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.