FRAGMENTS OF UNBECOMING – Sterling Black Icon

Pubblicato il 26/03/2006 da
voto
6.0
  • Band: FRAGMENTS OF UNBECOMING
  • Durata: 00:50:31
  • Disponibile dal: 27/03/2006
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

“Sterling Black Icon”, il nuovo album dei tedeschi Fragments Of Unbecoming, parte proprio dove si era concluso il precedente “Skywards”, superandolo in termini di produzione, ma non sotto il profilo del songwriting, che invece continua a essere ancora profondamente ancorato a stilemi melodic death metal vecchi di dieci anni. Come avevamo sottolineato in occasione della recensione del vecchio album, il quintetto sa maneggiare tali sonorità con buona perizia ed è solito confezionare brani a tratti anche molto belli (in altri invece è terribilmente prolisso), però ora i nostri sono giunti al secondo disco consecutivo senza introdurre una sola novità e la loro proposta inizia dunque a stancare un po’ anche per questo fatto. Intendiamoci, la tracklist di “Sterling Black Icon” è piuttosto solida e, tutto sommato, anche più varia di quella di “Skywards”, però i riff e le melodie sono più o meno sempre quelli… mutuati dai soliti At The Gates e primi Dark Tranquillity. In un paio di episodi è possibile rintracciare anche delle aperture estremamente cadenzate e tetre – quasi alla Katatonia – ma di certo non stiamo parlando di soluzioni innovative o particolarmente esaltanti. In definitiva, di farina del loro sacco i Fragments Of Unbecoming ne mettono poca… troppo poca per poter sperare di emergere in un mercato feroce e sovraffollato come quello attuale. Certo, se amate alla follia i gruppi ai quali inostri si ispirano, troverete di vostro gradimento anche questo “Sterling Black Icon”, ma chi scrive sperava sinceramente in una, anche minima, evoluzione. Qualche scopiazzatura poteva essere tollerata senza problemi agli esordi, ma ora queste cominciano a risultare fastidiose, anche perchè non sempre supportate da un’ispirazione su buoni livelli.

TRACKLIST

  1. Carmine preface
  2. Sterling Black Icon
  3. Weave their barren path
  4. Dear floating water
  5. Breathe in the black to see
  6. Ride for a fall
  7. A faint illumination
  8. Live for this moment, stay til the end
  9. Scythe of scarecrow
  10. Onward to the finger of god
  11. Stand the tempest
  12. Chambre noire
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.