FURY ‘N’ GRACE – Tales Of The Grotesque And The Arabesque

Pubblicato il 13/01/2008 da
voto
6.0
  • Band: FURY 'N' GRACE
  • Durata: 01:07:29
  • Disponibile dal: 23/11/2007
  • Etichetta: Dragonheart
  • Distributore: Audioglobe

Con la pubblicazione di “Tales Of The Grotesque And The Arabesque”, pare finalmente finita l’odissea dei Fury ‘N’ Grace, band decisamente sfortunata che dal ’94 si è vista negare la pubblicazione di due album belli e pronti per la mancanza di fondi da parte dell’etichetta di turno. Oggi finalmente la band italiana riesce a veder legittimati i propri sforzi in un disco molto particolare che prende le distanze dal sound degli esordi. La musica dei Fury ‘N’ Grace è qualcosa di molto ricercato, richiede numerosi ascolti per essere capita ed apprezzata (sempre che ci si riesca) e rientra in ambito progressivo in virtù delle numerose influenze che ingloba al suo interno. Metriche ricercate e cambi di tempo anche repentini in cui il drummer “Wrathlord”, già coi Doomsword, sfoggia tutta la sua fantasia, sono la base per un sound ultra articolato in cui i riff  di Matteo Carnio, a cavallo tra doom e thrash metal, non invertono la tendenza. Interessanti le influenze orientaleggianti che irrompono in alcuni frangenti come accade in “Uncanny Midnights Of The Brides”, nonché le tendenze più classic metal di alcuni spunti strumentali. A complicare il quadro ci pensa il minutaggio mediamente elevato delle canzoni e le vocals molto particolari di Gabriele Grilli, con i Doomsword nell’esordio “Nightcomer”. Il singer lombardo è protagonista di una timbrica graffiante e poco propensa alla melodia mentre le linee vocali sono assai difficili da acciuffare seguendo le rotte poco dinamiche e tutto sommato noiose di un’interpretazione recitata ed evocativa che non lascia punti di riferimento. Con brani che irridono gli schemi canonici della forma canzone il sound si compatta ancor di più aumentando il disorientamento all’interno del suggestivo e forse irraggiungibile spettro sonoro dei Fury ‘N’ Grace.

TRACKLIST

  1. Tales Of The Grotesque And The Arabes
  2. Coma
  3. The Impof The Perverse
  4. Uncanny Midnights Of The Bride
  5. Burning Cathedrals
  6. Black Art
  7. The Buried
  8. Maldoror
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.