GALAR – Til Alle Heimsens Endar

Pubblicato il 17/09/2010 da
voto
7.0
  • Band: GALAR
  • Durata: 00:42:42
  • Disponibile dal: 12/09/2010
  • Etichetta: Dark Essence Records
  • Distributore: Audioglobe

Davvero interessante il nuovo e secondo album del duo norvegese Galar. Il viking metal dei Galar non è convenzionale, pur conservando il classico trademark dei gruppi provenienti dalla terra dei fiordi. Possiamo tranquillamente e sommariamente accostare il nome dei Galar ad altre due band norvegesi: i Borknagar dell’ultimo corso ed i poliedrici Solefald. “Til Alle Heimsens Endar” è un album epico suonato con il cuore, ma è anche una release ragionata e presenta soluzioni piuttosto complesse, dove alcuni elementi progressive fanno capolino senza però intaccare l’atmosfera e la poesia di un album che vuole essere un gesto d’amore nei confronti della Natura. Alcuni passaggi musicali ricordano da vicino i Borknagar, ma di tanto in tanto emerge anche l’estro tipico dei Solefald, band tirata in ballo non solo perché i due cantanti delle rispettive band hanno un timbro di voce simile. Bisogna fare i complimenti ai due artisti Slagmark e Fornjot per aver creato un album armonioso, sebbene retto da un fragilissimo equilibrio tra emotività e razionalità. Buona la prestazione del session member Phobos alla batteria, così come importante è l’apporto di diversi altri guest musician ai vari strumenti utilizzati per questa release, dal violino al cello. Anche se la band si definisce viking metal, la release è consigliata al pubblico che segue prevalentemente le due band norvegesi citate oppure che non disprezza l’ultimo corso degli Enslaved, altra band da cui i Galar sembrano musicalmente sempre più attratti. L’epicità qui è sottile, intimista, e la musica è assai più vicina ad un black metal dal riffing contorto che non alle tipiche armonizzazioni trionfanti del viking metal o alla tradizione sonora dei Bathory. L’album, per le sue mille sfumature, non è immediato e non di facile comprensione finale, ma fa viaggiare con la mente e potreste trovarlo davvero intrigante. Giovane e promettente band tutta da seguire!

TRACKLIST

  1. Forspill
  2. Ván
  3. Paa frossen mark
  4. Grámr
  5. Det graa riket
  6. Ingen siger vart vunnin
  7. Til alle heimsens endar
  8. Etterspill
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.