GEHENNA – WW

Pubblicato il 29/05/2005 da
voto
7.0
  • Band: GEHENNA
  • Durata: 00:36:50
  • Disponibile dal: 04/04/2005
  • Etichetta:
  • Moonfog
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

‘True norwegian black metal’: nonostante i Gehenna siano una band storica del panorama black norvegese ed internazionale forse questa è la prima volta che si può parlare in questi termini per la band guidata da Sanrabb e Dolgar. Abbandonate da già anni ed anni le atmosfere sinfoniche e notturne, i Gehenna danno un’ulteriore sferzata al loro sound eliminando gran parte degli elementi death presenti sul precedente e deludente “Murder”. Ciò però non significa che i Gehenna siano ritornati a calcare lo stile o ad approfondire il discorso lasciato per certi versi a metà di “Adimiron Black”. Questo lasso di tempo, triste dirlo, è servito soltanto a spogliare lentamente e inesorabilmente la band del suo marchio e ad abbigliarla con l’uniforme sonora di gran parte della vecchia guardia norvegese: nuovi Mayhem, Satyricon e Darkthrone su tutti. “WW” non potrebbe essere che un prodotto uscito dalla fabbrica Moonfog, con le sue atmosfere gelide e quel black metal rivisto in chiave moderna e nichilista. L’album suona molto cupo per via di una produzione eccessivamente ovattata ed offuscata da suoni impastati seppur corposi… con una produzione migliore ma con lo stesso feeling le canzoni avrebbero avuto un impatto maggiore: basti pensare alla doppia cassa costante della batteria che, invece di essere devastante come dovrebbe, ha la consistenza delle pagine di un libro sfogliate velocemente. Ma qui finiscono i rimpianti di quel che avrebbe potuto essere il nuovo cd dei Gehenna, e iniziano i pregi della release. I nostri, è inutile nasconderlo, ci sanno fare e riescono comunque a realizzare un album black metal valido e che segue il trend di questi ultimi anni, anni in cui la band è rimasta ferma. “Werewolf” ad esempio è un ottimo brano e non è l’unico ad essere dotato di un riff di presa anche se l’originalità latita decisamente. L’ennesima piccola metamorfosi di una band storica che però di anno in anno perde in identità. Il bicchiere di “WW” sarà mezzo vuoto o mezzo pieno? Spetterà a voi decidere.

TRACKLIST

  1. Grenade prayer
  2. death to them all
  3. new blood
  4. flames of the pit
  5. silence the earth
  6. werewolf
  7. abattoir
  8. pallbearer
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.