GEHENNA – WW 2011

Pubblicato il 14/05/2011 da
voto
6.5
  • Band: GEHENNA
  • Durata: 00:46:43
  • Disponibile dal: 01/03/2011
  • Etichetta:
  • Peaceville
  • Distributore: Audioglobe

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Non sappiamo bene quali siano le intenzioni di queste ristampe fatte dalla Peaceville Records, ma sinora gli album scelti sono tutti degni di nota. Dopo aver ristampato diversi lavori dei Darkthrone e dei loro progetti paralleli (Isengard), questa storica etichetta ci ripresenta l’ultimo lavoro dei norvegesi Gehenna, altro gruppo storico del "true norwegian black metal". Così come alcuni lavori dei Darkthrone, anche "WW" uscì a suo tempo (2005) per l’etichetta di Satyr dei Satyricon, la Moonfog. Chissà che la Peaceville non voglia ristampare tutti o i più importanti lavori black metal usciti negli ultimi dieci anni da parte di questa etichetta norvegese. La Moonfog per un periodo aveva sfornato diversi lavori di alcuni gruppi storici della scena black metal norvegese e tutti avevano un’impronta stilistica molto simile. Basti ricordare il caso dei Gehenna, appunto, band che nel periodo antecedente all’uscita di "WW" aveva decisamente virato verso il death metal, ma che con questo CD ritornò verso un black metal tetro, gelido e marziale, un po’ in linea con quello che stavano producendo gruppi come Disiplin o i Satyricon stessi. "WW" è stato scritto praticamente dal solo Sanrabb, al quale si sono affiancati, a lavori già iniziati, sia il mitico Dolgar (basso/voce), che lo storico batterista dei Gehenna del primo periodo di carriera, Dirge Rep. La virata stilistica avvenuta su "WW" rispetto al predecessore "Murder" è davvero notevole: qui i Gehenna mostrano il loro lato più disumano ed insensibile, offrendo un album black metal dai suoni futuristi, ma terribilmente attuale nella sua forma violenta. L’album originario è datato 2005, da quel momento i Gehenna sono in stand by anche se apparentemente ancora attivi; in attesa di un loro ritorno, la Peaceville vi rinfresca le idee con questa ristampa che contiene due edizioni inedite di un paio di brani qui contenuti e vi aggiunge anche il brano “Flames Of The Pit” in versione live suonato dalla band in un’edizione dell’Inferno Festival in Norvegia. Piccoli incentivi, dunque, che vogliono rendere ancor più interessante la ristampa di un album violento e "moderno", ma anche un po’ troppo uniforme (voto 7/10). Se vi siete fermati ai primi anni della discografia dei Gehenna, quando Sanrabb e soci suonavano un black metal piuttosto gotico e vampiresco, o se siete ancora convinti che i Gehenna sono quelli influenzati dal death/black metal di “Adimiron Black” o “Murder”, allora la Peaceville ha fatto bene nel mettervi a disposizione la possibilità di riscoprire i Gehenna attuali.

TRACKLIST

  1. Grenade Prayer
  2. Death To Them All
  3. New Blood
  4. Flames Of The Pit
  5. Silence The Earth
  6. Werewolf
  7. Abattoir
  8. Pallbearer
  9. Grenade Prayer (Alt Mix)
  10. Werewolf (Alt Mix)
  11. Flames Of The Pit (Live At Inferno)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.