GHOST BRIGADE – Guided By Fire

Pubblicato il 02/10/2007 da
voto
7.5
  • Band: GHOST BRIGADE
  • Durata: 00:44:56
  • Disponibile dal: 17/09/2007
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Manne, Tommi, Wille, Janne e Veli-Matti: ecco la (non ancora) famigerata Brigata Fantasma! E come ogni degno spirito che si rispetti, anche la musica di questa nuova band tende ad ondeggiare fra vitali e lucenti esplosioni e vacue e spettrali sparizioni, in un limbo di affascinante morte apparente. Ma andiamo con ordine, prego: ennesimo colpo a segno per la Season Of Mist, quindi, la quale piazza sul mercato il gustoso debutto dei finlandesi Ghost Brigade, quintetto di Jyväskylä autore di un sound eclettico e cupo, dinamico e pesantemente oscuro. Il gruppo è nato solo due anni fa ma i suoi componenti non sono dei mestieranti alle prime armi e sanno proprio il fatto loro: influenzati da tutto e niente, questi cinque finnici rifuggono le catalogazioni e i paragoni, dichiarandosi ispirati principalmente dal ‘fuoco musicale’ che li guida…da qui l’emblematico titolo “Guided By Fire”. Riferimenti, in effetti, è difficile trovarne, anche se nomi quali Katatonia, Neurosis, Tool e qualche altro più recente (The End, Nahemah) potrebbero esservi d’aiuto. La musica dei Ghost Brigade, come già specificato sopra, è in primis oscura ed eclettica, dove l’oscuro è garantito dalle strofe acustiche drammatiche e ricche di pathos malinconico e l’eclettismo, invece, è promulgato attraverso impennate improvvise, fluide e/o cariche di groove, che rendono dinamica e pesante la proposta dei Nostri. I pezzi si equivalgono più o meno tutti, abbastanza simili fra loro ma mai troppo ripetitivi o stucchevoli: basti ascoltare gli episodi più violenti – “Horns” e “Along The Barriers” – per capire come la band mantenga salda la rotta del proprio songwriting anche uscendo un po’ dallo standard compositivo. Questa capacità risulta ancora da sviluppare e si spera che in futuro i Ghost Brigade riescano ad essere maggiormente vari e sorprendenti. Per ora, ci conviene ‘accontentarci’ di un album ottimamente riuscito, di classe e personalità da vendere. Se non è soltanto di passaggio nel mondo dei vivi, di questa Brigata Fantasma ne sentiremo ancora parlare! Segnatevi il nome.

TRACKLIST

  1. Rails At The River
  2. Hold On Thin Line
  3. Horns
  4. Minus Side
  5. Away And Here
  6. Along The Barriers
  7. Based On You
  8. Disgusted By The Light
  9. Autoemotive
  10. Deliberately
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.