GHOST BRIGADE – Isolation Songs

Pubblicato il 04/08/2009 da
voto
7.5
  • Band: GHOST BRIGADE
  • Durata: 01:00:46
  • Disponibile dal: 03/08/2009
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Ci avevano già piacevolmente ed abilmente sorpreso quasi due anni fa, all’epoca della pubblicazione del debut-album “Guided By Fire”: i finnici Ghost Brigade si ripresentano ora al via, dopo l’ormai classico biennio trascorso a promuovere il disco precedente e a porre le basi per quello successivo, con il qui presente “Isolation Songs”, platter che non sposta molto le coordinate del suono del gruppo di Jyväskylä ma che certo cementa la sua nomea nel panorama metallico e ne irrobustisce lo spessore qualitativo. L’influenza dei Katatonia di metà carriera, già piuttosto marcata in passato, si è fatta ora prepotente, grazie a linee vocali pulite decadenti e al limite del dark, riffing a cascata usato a iosa e melodie chiaramente riportanti all’operato della formazione svedese; basta dare un’ascoltata a due potenziali singoli quali “My Heart Is A Tomb” e la tutta-clean “Into The Black Light” per rendersene conto. Però attenzione, perché i Ghost Brigade non sono affatto i cloni di Jonas Renkse e soci: nelle loro note scorrono fiumi di Neurosis, Amorphis, Opeth e, ormai immancabili quando entrano in gioco riff sinuosi e dal groove particolare, Gojira. Lo screaming del bravo Manne Ikonen si è fatto più filtrato e sofferto, così come il pulito risulta realmente emozionante e coinvolgente; cadenze possenti, passaggi ipnotici, sezioni acustiche raffinate: i ragazzi hanno classe e propongono un songwriting maturo, forse non originalissimo ma assolutamente in grado di appagare anima e corpo. Come spesso accade per il secondo disco, soprattutto quando il primo lavoro ha avuto riscontro positivo, il gruppo ha scelto di estremizzare ogni componente del suo stile, per cui possiamo trovare l’iper-vitaminizzata opener “Suffocated” – perfetta per aprire “Isolation Songs” – seguita a ruota dai già citati due pseudo-singoli; una strumentale dolce e decisa come “22.22 – Nihil” con alle calcagna la dinamica “Architect Of New Beginnings”; fino a giungere alla coppia di brani che da sola vale l’acquisto dell’album: “Concealed Revulsions” è per chi scrive uno dei pezzi dell’anno – e dire che ricorda parecchio i romani The Sun Of Weakness! – mentre la seguente “Secrets Of The Earth” colpisce per la sua strofa irresistibile guidata da un incedere commovente. Insomma, due piccoli capolavori davvero! In attesa di gustarci i Ghost Brigade dal vivo al Summer Breeze, noi vi consigliamo di aggiungere anche “Isolation Songs” alla vostra lista di dischi da reperire. Proprio bello!

TRACKLIST

  1. Suffocated
  2. My Heart Is A Tomb
  3. Into The Black Light
  4. Lost In The Loop
  5. 22.22 – Nihil
  6. Architect Of New Beginnings
  7. Birth
  8. Concealed Revulsions
  9. Secrets Of The Earth
  10. A Storm Inside
  11. Liar (bonus-track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.