GLORIOR BELLI – The Great Southern Darkness

Pubblicato il 11/10/2011 da
voto
6.5
  • Band: GLORIOR BELLI
  • Durata: 00:48:06
  • Disponibile dal: 27/09/2011
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

La definizione “black metal” per i Glorior Belli oggi sembra decisamente fuori luogo. Il nuovo e quarto album, intitolato “The Great Southern Darkness”, è lavoro con cui la band francese ha deciso di giocarsi tutto. L’azzardo è evidente, la voglia di creare un sound particolare ritrova immediato riscontro in grand parte dei brani di questo CD. I Glorior Belli sembrano avviati verso un nuovo percorso stilistico che potrebbe offrire loro nuove prospettive. Il contratto è di quelli importanti, con la Metal Blade, ed il pubblico americano di certo accoglierà molto bene l’uscita di questo “The Great Southern Darkness”. In effetti, le radici musicali francesi della band transalpina in questione proprio non si notano: oggi i Glorior Belli non hanno davvero niente in comune con i gruppi della cricca depressive black metal né con quelli della “Black Legion” francese di un tempo, tanto per fare alcuni esempi. Si può coniare il termine “southern black metal”? Probabilmente questa definizione potrà far sorridere più di qualcuno, eppure sembra la più appropriata per un album come “The Great Southern Darkness”. Il groove che scorre nelle note fluide di questo album è scosso di tanto in tanto da una componente southern rock che rende il suo sound molto caldo, amalgamandosi benissimo ad una base extreme metal già predisposta a questo mix letale. Tempi cadenzati ed influenze rock spesso viaggiano a braccetto, come in “They Call Me Black Devil”, ed in questo caso si uniscono ad un riffing caldo e melodico. L’azzardo è grande, ma i Glorior Belli sembrano avere le qualità e le idee piuttosto chiare per correre i rischi del caso. Detto questo, però, non tutti i brani sono eccelsi: la band fa ben presto cadere la nuova intuizione stilistica in un impasse e la seconda parte dell’album non convince appieno. Probabilmente con la prossima release il gruppo acquisterà maggior sicurezza, per ora dimostra solo di essere originale e di avere qualche asso nella manica: l’album è innovativo, ma non sprigiona ancora tutte le capacità dei Glorior Belli. Al momento la band preserva una componente dominante di metal estremo espressa su tempi medio/veloci, vedremo se anche in futuro sarà così o se i Glorior Belli, per avvicinarsi ulteriormente alle influenze ‘southern rock’, non decidano piuttosto di sfruttare soluzioni doom/sludge, forse più adatte a brani come “The Great Southern Darkness”, dall’aria un po’ ‘rock/country’. Al momento, però, brani come “Negative Incarnate” dal riffing black metal ispiratissimo, sembrano essere i veri punti fermi da cui ripartire. Con speranza.

TRACKLIST

  1. Dark Gnosis
  2. Secret Ride To Rebellion
  3. They Call Me Black Devil
  4. Negative Incarnate
  5. Bring Down The Cosmic Scheme
  6. The Great Southern Darkness
  7. The Foolhardy Venturer
  8. Per Nox Regna
  9. The Science Of Shifting
  10. Chaos Manifested
  11. Horns In My Pathway
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.