GRAVE DIGGER – The Grave Digger

Pubblicato il 08/10/2001 da
voto
8.0
  • Band: GRAVE DIGGER
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe

Tornano alla grande i Grave Digger con un nuovo album di puro ed incontaminato Heavy Metal!
Negli ultimi tempi il becchino ha dovuto affrontare varie vicissitudini tra cui il cambio di chitarrista con l’abbandono, tra l’altro in toni piuttosto polemici, di Uwe Lulis, e l’arrivo dell’ex Rage Manni Schmidt e, come se cio’ non bastasse, e’ da segnalare anche il cambio di etichetta con il passaggio dalla GUN Records alla potentissima Nuclear Blast. Riguardo alla musica togliamo subito ogni dubbio: i Grave Digger con questo “The Grave Digger” pubblicano il loro miglior album di sempre. Un disco pesante, oscuro e coinvolgentissimo che si dimostra capace di far dimenticare episodi imbarazzanti quali “Knights Of The Cross” ed “Excalibur” e che si rivela persino superiore al mitico “Tunes of War”! Non c’e’ nulla che non vada in questo disco: la produzione e’ ottima e la prestazione dei singoli musicisti e’ davvero degna di lode. In particolare il nuovo chitarrista da’ una marcia in piu’ a tutte le composizioni, mai come questa volta tutte di un altissimo livello qualitativo. Merita una citazione l’ottima title track,che dal vivo fara’ sfracelli sotto il palco, la veloce “Spirits of the Dead”, dotata di un ritornello orecchiabilissimo, il mid tempo “The House”, il cui riff vi si stampera’ in testa sin dal primo ascolto e la conclusiva “Silence”, stupenda ballad che chiude ottimamente l’album. Sono sicuro che grazie alla qualita’ di questo album e al supporto della Nuclear Blast i Grave Digger accresceranno ancora di piu’ la loro fama, fama assolutamente meritata che premia uno dei gruppi piu’ costanti, coerenti e “veri” che la scena metal abbia mai avuto. Bang your head!!!

TRACKLIST

  1. Son of Evil
  2. The Grave Digger
  3. Raven
  4. Scythe of Time
  5. Spirits Of The Dead
  6. The House
  7. King Pest
  8. Sacred Fire
  9. Funeral Procession
  10. Haunted Palace
  11. Silence
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.