GRAVE DIGGER – Yesterday

Pubblicato il 23/09/2006 da
voto
6.0
  • Band: GRAVE DIGGER
  • Durata: 00:20:58
  • Disponibile dal: 29/09/2006
  • Etichetta: Locomotive Music
  • Distributore: Frontiers

Appena approdati alla spagnola Locomotive records, i teutonici Grave Digger ripresentano in chiave attuale la ballata “Yesterday”, un brano originariamente presente sul disco d’esordio “Heavy Metal Breakdown” datato 1984. Il pezzo è ovviamente meglio prodotto, soprattutto per quanto riguarda i suoni di chitarra e batteria. Rinnovata anche dal punto di vista tastieristico e vocale, “Yesterday 2006” appare quindi complessivamente migliore rispetto all’originale, soprattutto nella versione orchestrale, anch’essa presente in questo singolo. Sul dischetto in questione compaiono anche altri due pezzi: “The Reapers Dance” e la psichedelica “No Quarter”. La prima è un up-tempo in pieno accept style, gradevole ma non certo indispensabile, che non sarà presente sul prossimo full length. La seconda è invece una cover dei Led Zeppelin ed è apprezzabile il coraggio di Chris Boltendahl e soci nel cimentarsi in un pezzo decisamente lontano dai loro stili, seppur sia evidente la discrepanza tra il simpatico singer tedesco e sua maestà Robert Plant. “Yesterday 2006″ sarà accompagnato da un bonus DVD contenente l’esibizione tenutasi dai Grave Digger al Rock Machina Festival nel 2001. Un prodotto dunque consigliato solo ai fan accaniti ed ai collezionisti, gli altri aspettino pure il nuovo disco, previsto per il 12 gennaio 2007.

TRACKLIST

  1. Yesterday (2006)
  2. The Reapers Dance
  3. No Quarter
  4. Yesterday (Orchestra Version)
  5. Intro (DVD)
  6. Scotland United
  7. The Dark Of The Sun
  8. The Reaper
  9. The Round Table
  10. Excalibur
  11. Circle Of Witches
  12. Symphony Of Death
  13. Lionheart
  14. Morgane Lefay
  15. Knights Of The Cross
  16. Rebellion
  17. Heavy Metal Breakdown
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.