GRAVEYARD – Back to the Mausoleum

Pubblicato il 16/04/2018 da
voto
7.0
  • Band: GRAVEYARD
  • Durata: 00:20:10
  • Disponibile dal: 27/04/2018
  • Etichetta: War Anthem Records
  • Distributore: Audioglobe

I death metaller spagnoli GRAVEYARD celebrano il decimo anno di attività con l’uscita di questo “Back to the Mausoleum”, EP di cinque pezzi che già dal titolo si ricollega all’esordio assoluto dei Nostri, quel “Into the Mausoleum” rilasciato nel 2007. Con l’ultimo full-length “…for Thine Is the Darkness” la band aveva provato a cimentarsi in qualcosa di più atmosferico ed elaborato, ma per “Back…” il piano è stato quello di tornare nello stesso garage in cui era stato inciso il suddetto primo demo, cercando di ricreare lo spirito degli inizi sotto ogni aspetto. Il lavoro si distingue dunque per un’impostazione parecchio grezza e urgente, che concede poco a quell’estetica più lenta e meditativa messa in mostra con l’ultimo album. Ad eccezione di “An Epiphany of Retribution”, più evocativa e raffinata a livello melodico, la tracklist vive insomma di arrangiamenti scarni e ridotti all’osso e di alcune soluzioni rumoriste e ritmicamente sgangherate che ricordano piacevolmente i vecchi demo delle realtà che hanno maggiormente ispirato i ragazzi, ovvero Nihilist/Entombed, Unleashed e buona parte della scuola death metal di Stoccolma. Niente dunque di orecchiabile o di strettamente evoluto (anche se sul fronte vocale qualche piacevole variazione si fa segnalare), ma in questo caso ciò non rappresenta un difetto: i dieci anni di esperienza si fanno sentire in casa Graveyard ed è evidente che il gruppo sappia dove mettere le mani per allestire dei brani ficcanti e dinamici al punto giusto, pur rimanendo su registri stilistici assolutamente noti. Possiamo perciò parlare di questo “Back to the Mausoleum” come di una gradevole parentesi nel percorso artistico intrapreso dal quintetto di Barcellona, che in questa circostanza si concede un ‘back to the roots’ magari senza pretese, ma che in realtà è a tratti persino più convincente di quanto confezionato in modo molto più serio nella prima parte di carriera. Un exploit divertente.

TRACKLIST

  1. Scorched Earth
  2. And the Shadow Came
  3. Craving Cries I Breath
  4. In Contemplation
  5. An Epiphany of Retribution
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.