GREVIA – Misophonic

Pubblicato il 04/10/2019 da
voto
6.5
  • Band: GREVIA
  • Durata: 00:12:33
  • Disponibile dal: 12/09/2019
  • Etichetta: Lethal Scissor Records
  • Distributore:

Può un EP di poco superiore ai dieci minuti di durata farci esprimere un giudizio esaustivo sull’operato di un gruppo? Sicuramente no, ma ciò non toglie che quanto contenuto in “Misophonic” – primo vagito discografico dei Grevia – possa essere visto come un biglietto da visita incoraggiante e sintomatico di una formazione dalle idee già piuttosto chiare, a cui la definizione di esordiente risulta a tutti gli effetti stretta. Guidati dal chitarrista Giorgio Trombino (Assumption, Haemophagus) e qui raggiunti da Davide Billia alla batteria (Antropofagus, Beheaded, Hour of Penance), i palermitani si cimentano in un death/grind che spazia dal presente agli albori del genere senza preoccuparsi troppo di paragoni con questo o quel mostro sacro, centrando anzitutto l’obiettivo per via del piglio fluido e dinamico delle composizioni e di un’incorreggibile vena catchy che sembra ormai prerogativa di qualsiasi progetto extreme metal della nostra Penisola. Frenesia e aggressività, fin dall’opener “Marked Bodies”, raggiungono livelli di guardia allarmanti, ma l’efficacia e la compattezza del riffing, unite alla discreta varietà delle linee vocali, fanno sì che il tutto non si esaurisca in una vampata tanto intensa quanto caotica o priva di appigli. Il songwriting evita insomma attentamente di ‘buttarla in caciara’, e la tracklist finisce per prestarsi (come spesso accade con i migliori prodotti di questo tipo) a diverse fruizioni consecutive senza che subentrino noia o distrazioni. Se la vostra playlist quotidiana è solita includere Terrorizer, Nasum, Misery Index o persino Anaal Nathrakh, l’ascolto è più che consigliato.

TRACKLIST

  1. Marked Bodies
  2. 091
  3. Even Open Hole
  4. Nu Clear
  5. Consumed
  6. No Escape
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.