GRIFFIN – The Ultimate Demise

Pubblicato il 21/09/2007 da
voto
4.5
  • Band: GRIFFIN
  • Durata: 00:34:01
  • Disponibile dal: /03/2007
  • Etichetta:
  • Burning Star
  • Distributore: Masterpiece
Streaming non ancora disponibile

La solita minestra riscaldata. “The Ultimate Demise”, l’ultima fatica dei norvegesi Griffin, non è altro che l’ennesimo scialbo lavoro di heavy metal tutto fumo e niente arrosto. Per un attimo avevamo ben sperato non appena il nome magico di Andy LaRoque aveva fatto capolino alla voce ‘produced by’, ed infatti la produzione è tutt’altro che disprezzabile. Ma, come abbiamo potuto subito constatare, non sono degli ottimi suoni a rendere un album interessante. Le influenze americane dell’heavy proposto dai Griffin rendono tutti i pezzi piuttosto simili tra loro, rendendo il tutto come una sorta di maldestro mix di Judas Priest, Metal Church, Vicious Rumors, senza possedere una briciola del talento delle succitate band. In un baleno pezzi heavy tout court come “The Ultimate Demise”, “Down On You” e la HammerFall – styled “Legends Live Forever” passano sulle nostre orecchie come acqua fresca, e solo l’atipica “Crown Of Thorns”, meno speedy e più ragionata, riesce a strapparci qualche aggettivo positivo. Anche la successiva “Losing Control”, una sorta di pezzo stile ‘Blind Guardian fatti di coca’, si fa apprezzare per l’ottima prova di Peter Berk al microfono. Peccato che dopo due miseri minuti e mezzo finisce tutta la carne di questo lavoro, e da “Angel” fino alla conclusiva ed imbarazzante “Here Comes The Pain” (suona come una sorta di improvvisazione da studio, essendo le vocals completamente prive del benché minimo lavoro compositivo), la reputazione dei nostri si va ad infangare in modo irrecuperabile. Non ci scomodiamo neanche a tirare fuori il vecchio adagio che si confà a casi omologhi, secondo cui ‘un album del genere se fosse uscito 20 anni fa sarebbe un classico’. Le canzoni sono sì suonate bene, le fonti di ispirazione sono ben visibili; ma è la qualità a latitare pesantemente. E, ragazzi miei, non c’è Andy LaRoque che tenga, purtroppo. Rimandati a mai più.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. The Ultimate Demise
  3. Down On You
  4. Legends Live Forever
  5. Crown Of Thorns
  6. Losing Control
  7. Angel
  8. Pretty Hate Machine
  9. Restless Dreams
  10. Ain't Hard To Die
  11. Here Comes The Pain
  12. Outro
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.