HALFORD – Live Insurrection

Pubblicato il 13/04/2001 da
voto
8
  • Band: HALFORD
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore:

Heavy Metal, queste sono le uniche parole possibili per descrivere il nuovo live album di Rob Halford! Dopo il grande successo di “Resurrection”, il Metal God ci presenta questo doppio cd dal vivo contenente tutti i suoi successi. Il primo disco contiene pezzi tratti dall’album solista, come “Made In Hell”, “The One You Love To Hate” cantata insieme a Bruce Dickinson, e la stessa “Resurrection”, ma non disdegna il passato di Halford, proponendo vecchi cavalli di battaglia dei Fight, ad esempio “Into The Pit” e “Nailed To The Gun”, e dando grande spazio ai suoi vent’anni trascorsi nei Judas Priest. I pezzi proposti sono i meno recenti, come “Running Wild” o Stained Class”; è un’occasione davvero unica per risentire brani che non venivano più proposti da molti anni. La produzione è ottima, Mike Chlasciak e Patrick Lachman, pur non riuscendo ad emulare la magia di Tipton e Downing, svolgono bene il loro dovere di chitarristi e Bobby Jarzombeck si riconferma un mostro dietro le pelli.
Il secondo cd, togliendo “Cyberworld”, presenta unicamente brani dei Priest. Un brivido di nostalgia mi ha attraversato mentre, come per incanto, suonavano le note di “The Hellion” e “Electric Eyes”, mostrando un Rob in piena forma vocale nonchè un pubblico caldo e partecipante. L’onore di concludere questo live è affidato all’immortale “Tyrant”, ma le sorprese non sono ancora finite: tre nuove studio songs aspettano solo il nostro ascolto. “Screaming In The Dark”, è un pezzo tiratissimo cantato in falsetto, con le chitarre compresse in stile Jugulator, “Heart Of A Lion” sprizza heavy metal da tutte le parti, mentre “Prisoners Of Your Eyes” è una power ballad, di livello leggermente inferiore ai precedenti pezzi. Sarà perchè ascolto metal grazie a Rob Halford, sarà perchè adoro ogni singolo pezzo o sarà perchè questo “Live Insurrection” è un prodotto di altissima qualità, pensatela come volete, ma non posso fare a meno di promuoverlo a pieni voti! Ebbene sì, Rob Halford è proprio resuscitato…

TRACKLIST

  1. Resurrection
  2. Made In Hell
  3. Into The Pit
  4. Nailed To The Gun
  5. Light Comes Out Of Black
  6. Stained Class
  7. Jawbreaker
  8. Running Wild
  9. Slow Down
  10. The One You Love To Hate (feat. Bruce Dickinson)
  11. Life In Black
  12. Hell's Last Survivor
  13. Sad Wings
  14. Saviour
  15. Silent Screams
  16. Intro
  17. Cyberworld
  18. The Hellion
  19. Electric Eye
  20. Riding On The Wind
  21. Genocide
  22. Beyond The Realms Of Death
  23. Metal Gods
  24. Breaking The Law
  25. Tyrant
  26. Screaming In The Dark
  27. Heart Of A Lion
  28. Prisoner Of Your Eyes
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.