HAMMERFALL – (r)Evolution

Pubblicato il 07/09/2014 da
voto
6.5
  • Band: HAMMERFALL
  • Durata: 00:49:36
  • Disponibile dal: 01/09/2014
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Due anni di stop e la promessa di un futuro ritorno alle origini. Questo è quanto gli Hammerfall avevano annunciato nel 2012 e che hanno cercato di portare a compimento con il nuovo album “(r)Evolution”. Quale modo migliore di puntare a tale obiettivo se non richiamare al proprio servizio il produttore Fredrik Nordstrom, che aveva lavorato ai primi due album, e il disegnatore Andreas Marschall, creatore delle prime copertine? La band di Joacim Cans e Oscar Dronjak ha fatto veramente di tutto per riproporre sul nuovo album quel sound e quell’insieme di elementi che alla fine degli anni Novanta portarono gli Hammerfall alla ribalta sulla scena metal internazionale, contribuendo notevolmente alla spinta dell’ondata power-classic che dominò quel periodo. Anche il sound e lo stile dei nuovi pezzi ovviamente si ricollegano a quanto fatto non solo sui primi due album ma potremmo anche dire sul terzo, “Renegade”; peccato però che l’ispirazione del songwriting non sia in linea con le aspettative. Sebbene infatti non manchino brani convincenti come le adrenaliniche “Hector’s Hymn” e “Wildfire”, nelle quali la band spinge sull’acceleratore dando vita ai classici up-tempo immediati e adrenalinici ai quali ci ha sempre abituato, o il melodico e diretto mid tempo “Bushido”, non mancano alcuni, forse troppi, evidenti cali di tono. Due mid tempo stantii e noiosi come “Ex-Inferis” e “Evil Incarnate” raramente li avevamo ascoltati su un disco della band svedese e anche altre tracce come la ridondante titletrack, “Tainted Metal” o la ballad “Winter Is Coming” non convincono più di tanto, apparendo prive di mordente e di quel guizzo a livello di linea vocale o riffing che le avrebbe rese decisamente migliori. Completano il quadro alcuni brani discreti come le incalzanti  “We Won’t Back Down” e “Origins”, o il monolitico ma coinvolgente mid-tempo “Live Life Loud”. Se di un glorioso ritorno si parlava, certo “(r)Evolution” è sotto le attese, ma ad ogni modo, a parere di chi scrive, il disco riporta gli Hammerfall in una dimensione più consona alle proprie abilità e al proprio stile rispetto al precedente “Infected”.

TRACKLIST

  1. Hector's Hymn
  2. (r)Evolution
  3. Bushido
  4. Live Life Loud
  5. Ex Inferis
  6. We Won't Back Down
  7. Winter Is Coming
  8. Origins
  9. Tainted Metal
  10. Evil Incarnate
  11. Wildfire
9 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.