HATE & MERDA – Ovunque Distruggi

Pubblicato il 21/02/2022 da
voto
7.0
  • Band: HATE & MERDA
  • Durata: 00:42:27
  • Disponibile dal: 14/02/2022
  • Etichetta:
  • Dio Drone
  • Toten Schwan Records

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

“Non resta nulla da proteggere, ovunque distruggi”. Spiace per il povero Capossela, poetico e sognante, che titolava all’opposto “Ovunque Proteggi” uno dei suoi album più famosi, ma gli Hate & Merda sono tornati e ci ricordano che la vita fa schifo, e il mondo che ci circonda non aiuta a essere particolarmente ottimisti.
Nato sotto l’esplicità influenza di due anni decisamente all’insegna dell’odio e della merda, questo disco è la colonna sonora dell’Apocalisse morale, della disperazione più cattiva e profonda, senza redenzione: “Andrà Tutto Muori”, per citare il titolo di un brano, altro che gli allegri disegni a pastelli di vostro nipote, gli arcobaleni e l’ottimismo di facciata.  Le coordinate generali sono sempre quelle, forse rese ancora più avvilenti, tra sludge nero e doloroso, spruzzate di indefinibile ‘post-‘ nichilista (“Ovunque”), e sfuriate vocali, perfette per gli angosciosi, crudi e a modo loro profondissimi testi. C’è persino dell’anomala melodia, ovviamente sotto il segno delle pulsioni più cupe e malsane, come su “Zoster”: un brano dominato dal basso pulsante e da vaghi elementi quasi alternative – se è possibile usare questo termine per le composizioni di questo folle duo, e in particolare per un brano in cui vengono esplicitamente maledetti dio e il suo figlio più famoso. E poi, a prescindere dai singoli passaggi musicali, quel sottotesto hardcore emerge sempre, una dichiarazione di intenti (im)morale che è cifra profonda degli Hate & Merda.
Il brano più lungo è anche quello più intenso e devastante: “Cardiode” non ha quasi coordinate, è solo un abisso scurissimo per buona parte più vicino alla no wave tossica che al metal, anche se non mancano momenti quasi grind. Giusto per non farci mancare niente in questo cattivissimo viaggio verso il nulla e la disperazione.

TRACKLIST

  1. Il Lungo Addio
  2. Zoster
  3. Andrà Tutto Muori
  4. Ovunque
  5. Un Coltello Sotto Il Letto Divide Il Dolore In Due
  6. Peculiar Cerbero
  7. Cardioide
  8. Sotto Voce
  9. Incontrovertibile
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.