HEAVEN & EARTH – V

Pubblicato il 16/07/2021 da
voto
6.5
  • Band: HEAVEN & EARTH
  • Durata: 00:58:01
  • Disponibile dal: 16/07/2021
  • Etichetta:
  • Frontiers

Spotify:

Apple Music:

Hard rock di matrice classica con questo “V”, release che segna il ritorno degli Heaven & Earth, band che possiamo certamente definire internazionale, vista la presenza del tastierista ungherese George Barabas e del frontman italiano Gianluca Petralia. Una line-up rinnovata rispetto ai tempi del debutto – per il quale bisogna tornare indietro fino all’anno Duemila – e quattro dischi alle spalle prima di questo nuovo lavoro.
Un salto tra le braccia del rock più classico a metà strada tra gli anni Settanta ed Ottanta, in un ipotetico incontro tra Uriah Heep e Whitesnake.
Ritmi sempre controllati e riff di chitarra che vanno a scuola dai grandi classici, ma ciò che caratterizza fortemente l’ascolto è il lavoro attento e determinante del bravo George, il quale alterna inserti di hammond, organo e tastiere delineando pezzi come “Drive”, che apre il disco con decisione, e la più scoppiettante ”Ship Of Fools”, spinta dalle chitarre vivaci di Stuart Smith, sempre bravo a piazzare assoli ben bilanciati tra tecnica ed il buon gusto melodico. Le linee progressive di “Beautiful” si alternano alle atmosfere moderne ed intriganti di “Never Dream Of Dying”, che potrebbero ricordare qualcosa dei Queen, mentre si va sul sicuro con le robuste e classicissime “Flim Flam Man” e “Big Money Little Man”.
Un lavoro ricercato negli arrangiamenti, cercando di creare una propria via all’interno di una scena sempre molto trafficata, ma la mancanza di brani riconoscibili e rimarchevoli anche dopo ripetuti ascolti – soprattutto nella seconda parte della tracklist – rischia di far restare questo “V” nel mucchio delle produzioni interessanti ma non essenziali.

TRACKLIST

  1. Drive
  2. Beautiful
  3. Never Dream Of Dying
  4. Ship Of Fools
  5. Poverty
  6. Flim Flam Man
  7. One In A Million Men
  8. Little Black Dress
  9. Big Money Little Man
  10. Running From The Shadows
  11. Nothing To Me
  12. At The End Of The Day
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.