HELL – Human Remains

Pubblicato il 10/06/2011 da
voto
7.0
  • Band: HELL
  • Durata: 00:52:12
  • Disponibile dal: 05/06/2011
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Direttamente dal baule di memorabilia della Nwobhm vengono riesumati gli inglesi Hell. La fortuna non è mai stata amica di questi musicisti, che negli anni ottanta rimasero confinati nel girone delle cult band all’interno della scena metal. Il fallimento della loro etichetta ed il suicidio, nel 1987, del cantante Dave Halliday infrasero del tutto i sogni di gloria degli Hell. A venticinque anni di distanza il produttore Andy Sneap (qui presente anche in veste di chitarrista) insieme ai rimanenti membri della band decide di ri-registrare il vecchio materiale e di produrlo con suoni più attuali e potenti. Il risultato di questa alleanza si chiama “Human Remains”, un disco di heavy metal oscuro, diabolico e dalle tinte sataniche sulla scia dei mitici Mercyful Fate e Demon. Brani come “On Earth As It Is Hell” richiamano infatti le sonorità tipiche del re diamante, ma più estreme, veloci e serrate. Andy Sneap, oltre a confermarsi un ottimo chitarrista, ha fatto un lavoro eccellente al banco di registrazione, perché la produzione non ha scalfito minimamente le atmosfere sulfuree e maligne tipicamente ottantiane di piccoli capolavori come “Plague And Fyre” o “The Devils Deadly Weapon”. Il singer David Bower non risparmia energie, il suo cantato aggressivo ed al vetriolo calza a pennello con l’heavy metal firmato Hell. Con i suoi nove minuti, “No Martyrs Cage” è chiamata a chiudere le danze. Il brano in questione contiene teatralità, orrore e grinta, in pratica racchiude tutti gli elementi che costituiscono il trademark della band. “Human Remains” è una prova tangibile del valore degli Hell, che da sempre hanno dovuto combattere contro la sfortuna. Non sempre il successo è arrivato per le band meritevoli, gli Hell avrebbero meritato una maggior attenzione. A distanza di tanti anni abbiamo la possibilità di dare una seconda chance agli inglesi e ad un disco di assoluto valore!

TRACKLIST

  1. Overture Themes From Deathsquad
  2. On Earth As It Is In Hell
  3. Plague And Fyre
  4. The Oppressors
  5. Blasphemy And The Master
  6. Let Battle Commence
  7. The Devils Deadly Weapon
  8. The Quest
  9. Macbeth
  10. Save Us From Those Who Would Save Us
  11. No Martyrs Cage
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.