HELLGEIST – What A Hell

Pubblicato il 26/05/2013 da
voto
6.5
  • Band: HELLGEIST
  • Durata: 00:16:43
  • Disponibile dal: 31/03/2012

Spotify:

Apple Music:

Ci giunge con notevole ritardo il demo d’esordio, pubblicato più di un anno fa, dei piemontesi Hellgeist, quartetto belligerante e dinamico che presenta, in questo “What A Hell”, il proprio modern thrash metal groovoso e decisamente Pantera-oriented. Anselmo, Rex, Vinnie Paul ed il compianto Dimebag Darrell paiono avere tatuato i loro storici suoni e i loro micidiali riff sotto la pelle della band nostrana, che in più di un’occasione si lascia andare in tematiche sonore e strutturali che non possono non far sovvenire in mente i quattro Cowboys From Hell. Il fatto di abbordare da vicino i Pantera se da una parte denota una personalità non ancora sviluppata a dovere – e che forse non si vuole neanche allargare troppo oltre – dall’altra permette a “What A Hell” di andare giù rapido e indolore, perfin piacevole. L’unica chitarra degli Hellgeist, quella di Alessandro Parola, fa il bello e il cattivo tempo in sede di ritmiche ed assoli, ben appoggiata dalla sezione ritmica Castagnaro-Lingua, che crea un bel tappeto di fondo vivace e terremotante. Chiude il quadro della band cuneese il cantante Luca Serra, che, manco a scriverlo, si attesta su timbri Anselmiani senza però raggiungerne in pieno l’enfasi e la rabbia atroce e fulminante. La tracklist di questo demo è parecchio compatta ed omogenea, non presentante grossi picchi ma neanche cadute di tono e drammatici cali d’ispirazione. Ci piace però segnalare il brano centrale, “Not”, in quanto è l’episodio che risulta più atipico dal resto, andando a pescare ritmiche e soluzioni direttamente dal repertorio dei grandi Prong, quindi riffing più arioso e melodico e linee vocali un po’ più pacate. Fa piacere ascoltarlo – aiutato anche dalla sua brevità – questo demo, buon esordio di una formazione in fase di sviluppo e ricerca d’identità più marcata. Per ora ci convincono, vedremo in futuro!

TRACKLIST

  1. Shining
  2. Live In Me
  3. Not
  4. Deadsoul
  5. Ftw
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.