HELLION – WILL NO GO QUIETLY

Pubblicato il 27/02/2003 da
voto
6.5
  • Band: HELLION
  • Durata: 01:03:12
  • Disponibile dal: 27/02/2003
  • Etichetta:
  • Massacre Records
  • Distributore: Spin-go

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

Dopo qualche anno passato in attesa di raccogliere i frutti del proprio lavoro – frutti che ingiustamente ancora tardano ad arrivare – la nostra gothic lady Ann Boleyn, voce e leader della band, ha ben pensato di salvare il salvabile. Partendo da un tour negli Stati Uniti cancellato prima ancora di cominciare, da uno europeo passato praticamente inosservato e dall’ex casa discografica fallita miseramente, gli Hellion sono ora approdati in casa Massacre, grazie anche, sembra, ad una buona parola del vecchio amico di Ann, tale King Diamond. La band, con una line up leggermente diversa da quella del passato, torna sulla scena con un album che, pur vivendo di luce propria, ricalca indubbiamente i solchi lasciati dal già citato Re Diamante riuscendo comunque, soprattutto per merito della particolarissima voce di Ann, a lasciare il proprio marchio di fabbrica. Le canzoni d’apertura: “Resurection”, “Welcome…” e “Revenge…” sono sicuramente tra le migliori del disco sia per impatto sonoro, tipicamente classic heavy, che per la linea melodica, nella quale emerge nel migliore dei modi la potente voce della singer. Purtroppo l’album prosegue un po’ sottotono rispetto alle precedenti tracce, senza mai però scadere nel banale; spiccano soprattutto “Dream Deceiver” e la stupenda “See You In Hell” in tipico Black Sabbath style. Gli Hellion sono tornati in pista, noi non possiamo far altro che augurare loro la fortuna che fin’ora non hanno mai avuto.

TRACKLIST

  1. Will Not Go Quietly
  2. Resurection
  3. Welcome (To My Humble Home)
  4. Revenge (Is Sweet)
  5. The Last Straw
  6. Wildest Dream
  7. Dead And Gone
  8. Dream Deceiver
  9. Shit
  10. Duchess Of Debauchery
  11. User 7
  12. See You In Hell
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.