HELRUNAR – Frostnacht

Pubblicato il 19/01/2006 da
voto
6.5
  • Band: HELRUNAR
  • Durata: 00:52:13
  • Disponibile dal: 24/10/2005
  • Etichetta:
  • Lupus Lounge
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Abbiamo già avuto occasione di dire che ultimamente dalla Germania stanno uscendo diversi gruppi interessanti, non essenziali magari, ma sicuramente discreti. Dopo Geist, Ravensblood e tanti altri, ecco i debuttanti Helrunar lanciati in grande stile dalla Lupus Lounge, sublabel della Prophecy Prod., grazie ad una campagna pubblicitaria imponente se si considera che stiamo parlando di un debut album black metal di una band in pratica sconosciuta se non per aver già inciso in passato un demo. Giusto è credere in questo terzetto tedesco perché in chiave futura potrà davvero rivelarsi vincente. Gli Helrunar non sono così poetici e malinconici come i Geist, ma neppure grezzi come i Ravensblood o i Camulos. Un sottile filo epico può avvicinarli agli Odal, ma lo stile differisce da questi quasi sempre perché la vena epica è molto flebile in “Frostnacht”. Ad ogni modo si sente che questo è un CD in tutto e per tutto tedesco, non perché il cantato sia in madrelingua germanica, bensì perché la release è imbevuta da tematiche così care a quella letteratura nazionale tanto da influenzarne spesso il songwriting. Qui non ci sono synth, ma il CD ha ugualmente un’atmosfera palpabile, a volte violenta altre eterea. Si alternano infatti brani puramente black metal, persino in stile ‘true’ Mayhem come nella titletrack, ad altri che sono basati su parti acustiche. Ad ogni modo la musica non è mai eccessivamente scontata, ma altresì sorretta da una produzione eccelsa, cosa che aiuta “Frostnacht” a farsi apprezzare. Gli Helrunar devono crescere, ma le basi ci sono, il concept è interessante e la musica non è da meno. Un’altra band che sta aiutando la scena teutonica a crescere, vedremo fin dove.

TRACKLIST

  1. birke im moor
  2. frostnacht
  3. unten und im norden
  4. ...bis die seele gefriert
  5. nachtfrost
  6. der trank des gehangten
  7. neun nachte
  8. alter als das kreuz
  9. dreifach dorn
  10. minis brunnr ( gratr onnor )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.