HELSTAR – This Wicked Nest

Pubblicato il 11/05/2014 da
voto
7.0
  • Band: HELSTAR
  • Durata: 00:50:12
  • Disponibile dal: 25/04/2014
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Oltre alla morte ci sono davvero poche certezze nella vita, ma tra queste, specie per un heavy metal fan, spiccano gli Helstar. Dopo trentatré anni di onorata carriera, la formazione texana non ha perso rabbia, spirito combattivo e voglia di spaccare, dimostrando con i fatti di essere più agguerrita che mai. Il nuovo “This Wicked Nest” porta avanti il sound costruito negli anni dagli americani, uno US Metal classico che colpisce dritto sul grugno grazie a ritmiche serrate e potenti, cattiveria da vendere e per la solita performance stellare dell’inossidabile James Rivera. L’opener “Fall Of Dominion” presenta un sound a metà tra heavy e thrash metal, scandito dalla martellante batteria di Mikey Lewis. La lancetta della velocità non accenna a diminuire con la successiva “Eternal Black”. Con la title track, gli Helstar propongono uno dei pezzi più riusciti dell’intero disco, Rivera è incontenibile sia nelle parti più violente sia nel refrain dove vengono accennati degli ispirati passaggi melodici. Per gustarci qualche momento più atmosferico dobbiamo attendere “Cursed”, episodio sinistro dal sound maligno ed evocativo. “This Wicked Nest”, va detto, non presenta nessun tipo di novità dal punto di vista di sound ed idee, e nemmeno sono presenti capolavori degni dei migliori capitoli della band, ma ciò che conta è la buona forma di questi veterani ancora in grado di comporre dei veri macigni di metallo. Il disco si conclude con la lunga e articolata “Magormissabib”, che racchiude in poco più di sette minuti tutte le sfaccettature della band di Houston. La produzione essenziale, ma potente e moderna, non cerca nastrini o soluzioni ornamentali, qui la parola d’ordine è semplicemente heavy metal. Da inizio anni Ottanta ad oggi gli Helstar continuano a dimostrare tutta la loro impressionante ferocia, molto più distruttiva rispetto a tanti colleghi di nuova generazione. Di certo venderanno cara la pelle.

TRACKLIST

  1. Fall Of Dominion
  2. Eternal Black
  3. This Wicked Nest
  4. Souls Cry
  5. Isla De Las Munecas
  6. Cursed
  7. It Has Risen
  8. Defy The Swarm
  9. Magormissabib
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.