HERTZ KANKAROK – Livores

Pubblicato il 19/12/2015 da
voto
7.0
  • Band: HERTZ KANKAROK
  • Durata: 00:23:42
  • Disponibile dal: 31/10/2015
  • Etichetta:
  • Distributore:

Difficile catalogare in un genere definito questo “Livores”, che nasce come one-man project sperimentale in quel di Acireale; se di base si muove nei canoni dell’avantgarde metal, offre in effetti parecchie suggestioni diverse. Il primo brano, “Our Will Injection”, si apre con movenze quasi mathcore: un riff sincopatissimo ammorbidito da innesti di tastiera, una linea vocale sporca ed efficace alternata nel bridge a un cantato pulito e filtrato, che riporta alla mente gli stacchi folli dei mai abbastanza compianti Splatterpink. Ma il tutto vive all’interno di una sinuosa componente gothic, presente in tutto il lavoro. Gli altri due brani, sempre piuttosto elaborati (parliamo di circa venticinque minuti di musica per sole tre tracce), non sono da meno nella ricerca musicale e nella resa, anche emotiva: molto bella la parte centrale di “We Are The Ghosts”, dove convivono una cavalcata quasi prog e un sottotesto estremamente atmosferico affidato a un duetto di piano e tastiera, mentre il brano finale ci trascina in una strana bruma ai confini dell’ambient, con un pregevole richiamo alle colonne sonore dell’horror all’italiana. Da sottolineare poi l’interessante idea di alternare il cantato in inglese e in italiano, che si mischiano indifferentemente nelle parti melodiche e in quelle più violente, senza dare l’idea del duetto ‘tra angelo e demone’ tanto (ab)usato negli ultimi anni nelle band ove presenti più voci; per quanto riguarda i contenuti lirici, poi, prevale la componente esoterica, con testi non banali e sufficientemente ricercati. Un lavoro interessante, insomma, sui cui futuri sviluppi butteremo sicuramente un occhio di riguardo.

TRACKLIST

  1. Our Will Injection
  2. We Are The Ghosts
  3. Occvlta Plaga Inferorvm
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.