HESPERIA – Aeneidos Metalli Apotheosis Parte I

Pubblicato il 13/02/2005 da
voto
4.5
  • Band: HESPERIA
  • Durata: 01:14:45
  • Disponibile dal: 01/10/2004
  • Etichetta: Il Male Production
  • Distributore:

Streaming:

Se non sono strani Il Male Production non li vuole. Arriva questa ristampa di un vecchio lavoro degli Hesperia, band che definisce il proprio genere ‘archaic italic metal’. Una definizione simile sembra a priori inqualificabile, così come è indefinibile la proposta, rozza, fatta da questa band nostrana. Iniziamo col dire che il lavoro è eccessivamente lungo e arrivare fino alla fine è una bella impresa; la produzione è pessima tanto da rendere caotica la maggior parte delle tracce e in parecchi punti inascoltabile. C’è poi da chiedersi cosa vogliano esprimere gli Hesperia con un prodotto simile… l’atmosfera è presente in sole due brevi tracce, un po’ poco su un lavoro di oltre un’ora. Al di là dei cattivi suoni, c’è un sovracarico di effetti agli strumenti che non aiuta affatto l’ascoltatore nel focalizzare bene l’attenzione sulla proposta. Lo scopo era quello di creare un continuum unico come si trattasse di un unico brano, peccato che le brevi tracce siano tutte separate invece lasciando un fastidioso secondo di silenzio tra una e l’altra e facendo terminare tutti i brani di colpo, si poteva stare più attenti. Ma non sono questi i problemi degli Hesperia, bensì il loro modo di suonare, non eccelso, e di ideare la musica, istintivo e troppo poco ragionato. A certi tratti sembra che il cd sia stato fatto sotto gli influssi di un’improvvisazione assai poco ispirata. Non si capisce davvero il senso di una proposta simile. Magari il concept è anche interessante, ma questo resta un cd di musica e questa detiene pur sempre la priorità sul resto. Inascoltabili.

TRACKLIST

  1. 01. Proemium MCMXCVIII
  2. 02-10. Tyriae Turres
  3. 11. Interludio
  4. 12-29. Iliae Memoriae
  5. 30. The archetypal tyrant of hesperia
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.