HIEROPHANT – Hierophant

Pubblicato il 06/01/2011 da
voto
7.0
  • Band: HIEROPHANT
  • Durata: 00:35:00
  • Disponibile dal: /12/2010
  • Etichetta: Demons Run Amok
  • Distributore:
L’omonimo esordio dei nostrani Hierophant è uno di quei classici dischi "viaggianti", che, gettando l’ascoltatore in un turbine di stili e sensazioni sonore, lo conducono in un incessante susseguirsi di suggestioni, attraverso un frequente cambio di coordinate. Dall’apertura, affidata al minaccioso incedere di "Hermetic Sermon pt.1 (Expectatio)", fino alla rarefatta conclusione di "Hermetic Sermon pt.3 (The Last Realization)", il gruppo è l’officiante di un rito sonoro in nove parti, una celebrazione dai toni indemoniati, nella quale ci si muove tra esplosioni isteriche di matrice hardcore e pause di riflessione, a cavallo tra suggestioni doom e ascendenze "post", fin quasi a lasciarsi galleggiare in arie luciferine nelle quali a tratti riecheggiano ellissi black metal. Dominano le chitarre… sature, implacabili, che ben si destreggiano tra potenza, nervosismo e break maggiormente distensivi. A funzionare, tuttavia, è l’insieme sonoro, che non rinuncia a una sezione ritmica essenziale e funzionante e ad un buon dinamismo di fondo. Un disco, "Hierophant", fondato dunque sull’alternarsi di cattiveria e calma apparente, all’insegna di una ricorrente attitudine malvagia e negativa. Sono ampie le similitudini con l’ultimo lavoro dei The Secret e, naturalmente, si rintracciano anche affinità con gli operati di Trap Them, Converge e Integrity (non a caso, Dwid Hellion è ospite su "AS Kalki"), tuttavia la band, che ricordiamo essere solo al debutto, mette in mostra competenza e caparbietà a sufficienza per ben impressionare anche l’ascoltatore più scafato. In particolare, i brani più lenti offrono spunti degni di notevole interesse, con linee melodiche ottimamente studiate a sovrapporsi alla severità delle trame portanti. In sintesi, un esordio niente male, compatto e ben curato, che fa assolutamente ben sperare per il futuro di questi ambiziosi ragazzi.

TRACKLIST

  1. Hermetic Sermon pt.1 (expectatio)
  2. I Am I, You, Nobody
  3. As Kalki
  4. Mother Tiamat
  5. Lambgoat
  6. We Know Love
  7. Abissus Abissum Invocat
  8. Ten Thousand Winters
  9. Hermetic Sermon pt.3 (the last realization)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.