HUNDREDTH – Resist

Pubblicato il 31/03/2014 da
voto
7.0
  • Band: HUNDREDTH
  • Durata: 00:18:00
  • Disponibile dal: 25/03/2014
  • Etichetta: Mediaskare
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Agli Hundredth non manca la costanza. Archiviato “Revolt”, gli statunitensi si rifanno sotto subito con “Resist”, EP “gemello” che segue il precedente a distanza di circa un anno. La band é spesso in tour e questo nuovo lavoro in studio rappresenterà quasi certamente una nuova scusa per stare on the road il più a lungo possibile, come ogni hardcore band che si rispetti. Venendo alla musica, si puó dire che il quintetto non abbia affatto preso le distanze da quanto offerto di recente: “Resist” prosegue sulla scia delle ultime opere, basandosi su un melodic hardcore crudo e sentito, che rifugge sia eccessi metallici sia trame troppo ruffiane. A tratti sembra di avere a che fare con dei Defeater meno drammatici, dove il concept di matrice storica caro a questi ultimi é rimpiazzato da una evidente e piú attuale critica di natura socio-politica. “Revolt” non aveva particolarmente brillato, facendosi segnalare come una semplice appendice di “Let Go”, ma “Resist” ci presenta degli Hundredth di nuovo pienamente freschi e ispirati, bravi a strutturare un sound che sa essere impattante ma al tempo stesso profondo a livello di atmosfere. Sentire “Manifest”, pezzo principe di questo lotto, per farsi un’idea. Insomma, anche se il suo minutaggio é risicato, “Resist” si rivela una pubblicazione interessante. Per i Nostri sta arrivando il momento di dimostrare ancora una volta di avere idee a sufficienza per realizzare un full-length, ma intanto “incassiamo” questo EP senza esitazioni, prendendolo come un saggio di potenzialitá non indifferenti.

TRACKLIST

  1. Wake
  2. Shelter
  3. Resist
  4. Demons
  5. Manifest
  6. Wage
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.