HYDRA – Darkchild

Pubblicato il 15/05/2016 da
voto
5.0
  • Band: HYDRA (AN)
  • Durata: 00:34:40
  • Disponibile dal: 03/24/2016

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

La passione del metallaro è, si sa, più forte di ogni vanagloriosa ricerca del successo commerciale, e finché qualcuno suonerà anche nel più scalcagnato dei locali davanti ad un pugno di amici tra birre e headbanging, il nostro genere non morirà mai. Questa deve essere senz’altro la filosofia degli Hydra, thrash metal band anconetana che, nata nel 1985 e andata avanti a colpi di demo e mini-cd, tra scioglimenti, cambi di line-up e di nome, reunion e autoproduzioni, ci presenta oggi il proprio nuovo disco di sette pezzi intitolato “Darkchild”. Il thrash della band deve molto agli anni nei quali i suoi fondatori hanno mosso i primi passi nel mondo musicale, quindi fondamentalmente Testament, Metallica, Slayer, Anthrax e quella corrente lì, ma non mancano riferimenti a qualcosa di più death-oriented che fa capolino soprattutto nel modo di cantare. Lodevoli le intenzioni, ma pur volendo esaltare estro, attitudine e genuina passione non possiamo sorvolare sulla proposta un po’ troppo scontata dei Nostri, che sebbene partano col piede giusto grazie alla godibile e testamentiana “Punishment” tendono a eccessivamente a ripetere le loro stesse idee nel prosieguo dell’LP, e in alcuni casi le idee pur discrete non sopravvivono di fronte ai limiti dell’autoproduzione (è il caso della title track, che avrebbe goduto di qualche supporto e suggerimento esterno in fase di arrangiamento) o ad alcune parti sparse in giro per le canzoni che suonano un po’ di azzardo e prova non approfondita, come anche in “Broken Ghost” o “The Way”, dove lo stesso giro si ripete per ‘n’ volte senza una vera e propria soluzione di continuità e con qualche stecca di troppo qua e là. Spiace, perché si respira l’aria giusta e alcune idee ci stanno pure, come per la già citata opener, ma siamo certi che il loro seguito locale gli Hydra ce l’hanno e che continueranno imperterriti a calcare i loro palchi con la giusta dose di convinzione in ogni caso.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Punishment
  3. The Mage
  4. Darkchild
  5. Broken Ghost
  6. The Way
  7. Circles
  8. Sentinels
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.