HYPERWULFF – Addendum One

Pubblicato il 09/07/2019 da
voto
6.0
  • Band: HYPERWULFF
  • Durata: 00:19:20
  • Disponibile dal: 25/05/2019
  • Etichetta: Teschio Dischi
  • Distributore:

Nuovo EP per la formazione bolognese spaziotemporalmente coinvolta nelle battaglie per Erion IX. “Addendum One” (come dice la band “uno sguardo in più sugli ultimi istanti del pianeta Erion, ridotto a una terra desolata da Robogoat”) è composto da tre tracce: ancora troppo poco per poter giudicare un nuovo corso, o maturazione effettiva da parte della band, ma è anche vero che quanto presentato in questa ventina di minuti sembra piuttosto interessante ai fini di una probabile evoluzione stilistica. “Ergs/Dawning Sequence” presenta una composizione orientata alle derive spaziali di certa musica floydiana d’altri tempi, contaminata dai vari sentori Goblin e colonne sonore che donano un piglio intrigante alla composizione, strutturata su un beat inciampante. E non è un caso che proprio i Pink Floyd tornino nella cover della loro “Set The Controls For The Heart Of The Sun” (dal mitico “A Saucerful Of Secrets”), forse l’unica vera ‘canzone’ che valga la pena di ascoltare di questo ep: una intrigante rivisitazione, ma non abbastanza per definire questo EP un prodotto discografico effettivamente degno di questo nome, soprattutto a neanche un anno dal precedente “Volume 2: The Divide”. “Rude Awakenings” non è nient’altro che noise à la SunnO))) impiastricciato con un synth, di dubbio interesse. Alla prossima sortita spaziale, dunque. Sperando che le addizioni contenute in questi minuti possano portare a qualcosa di nuovo per la comunque sempre intrigante formazione emiliana.

TRACKLIST

  1. Ergs / Dawning Sequence
  2. Rude Awakening
  3. Set The Controls For The Heart Of The Sun [Pink Floyd]
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.