HYPNOS – Set Fire To The Sky

Pubblicato il 24/11/2018 da
voto
7.0
  • Band: HYPNOS (SWE)
  • Durata: 00:50:00
  • Disponibile dal: 28/09/218
  • Etichetta:
  • The Sign Records

Spotify:

Apple Music:

Nel 2016 gli svedesi Hypnos si sono fatti conoscere con un disco di debutto decisamente riuscito grazie ad una proposta in grado di mettere insieme classico heavy metal di matrice maideniana con un hard rock figlio dei leggendari Thin Lizzy. Dopo un’intensa attività live, la band dà finalmente alle stampe il nuovo “Set Fire to The Sky”. La prima novità va cercata dietro al microfono, Philip Lindgren infatti ha deciso di lasciare il gruppo ed al suo posto arriva Linus Johansson. Il nuovo cantante dimostra maggiori abilità tecniche rispetto al suo predecessore, che però per carisma e timbrica di voce rimane imbattuto in un confronto diretto. Le nuove canzoni seguono pari pari il filo conduttore del vecchio “Cold Winds. “Get Out” attacca subito a tutta velocità con una dose letale di heavy metal che chiama in causa la vecchia scuola inglese e formazioni come i già citati Iron Maiden. Ancor più coinvolgente ed energica la successiva “Ain’t No Fool”, con i suoi scintillanti assoli alla Thin Lizzy che provocano l’irresistibile voglia di lanciarsi in uno scatenato headbanging. Linus Johansson si trova perfettamente a suo agio nell’interpretare i nuovi brani e la sua voce molto versatile non incontra ostacoli nemmeno nel momento di spingere sulle alte tonalità. Con la titletrack gli Hypnos dimostrano di saper suonare senza problemi anche l’hard rock, che in questo brano chiama in causa niente meno che gli UFO. Un po’ meno convincente, il midtempo “Deadline” punta tutto su un sound epico e maestoso, con risultati sufficienti, anche se non esaltanti. Le atmosfere di “Time Is Running Out” offrono un tocco atmosferico e meditativo all’ascolto, ma gli Hypnos danno il meglio quando c’è da pestare sull’acceleratore, ed ecco entrare di prepotenza “Caught In The Night”, tanto heavy metal tradizionale a cui non si può resistere. La produzione di “Set Fire to The Sky” all’ascolto risulta migliore rispetto al vecchio “Cold Winds”, i suoni sono più potenti e definiti, ma non hanno rinunciato all’essenzialità tipica dei dischi metal di inizio anni Ottanta. Gli svedesi hanno scelto di andare sul sicuro portando avanti una formula stilistica che due anni fa ha dato buoni frutti. Per fare il salto di qualità definitivo manca ancora un tocco magico, non ci resta che aspettare con ansia la prossima uscita discografica della band.

TRACKLIST

  1. Get Out
  2. Ain't No Fool
  3. Set Fire To The Sky
  4. Deadline
  5. Time Is Running Out
  6. Caught In The Night
  7. Tell Me Goodbye
  8. Looking Out
  9. Slutet
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.