HYPOCRISY – 10 Years Of Chaos And Confusion – Special Edition

Pubblicato il 01/10/2001 da
voto
7.0
  • Band: HYPOCRISY
  • Durata: 01:08:00
  • Disponibile dal: 30/07/2001
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe

Era doveroso, per la felicità di tutti i fan degli Hypocrisy, completare la recensione del nuovissimo “10 Years Of Chaos And Confusion” prendendo in esame anche il bonus-cd presente soltanto nella versione limitata e che diventerà tra breve oggetto dei più famelici collezionisti. Diciamo fin da ora che “Rest In Pain’ ricopre fondamentalmente il ruolo di una compilazione riservata esclusivamente allo zoccolo duro dei fan della band svedese, trattandosi infatti di materiale raro ed inedito, che raccoglie tra l’altro il primissimo 3-track demo del ’91 comprendente le versioni primordiali di “God Is A Lie”, “Suffering Souls” e “To Escape Is To Die”, con una formazione che vedeva all’epoca il solo Peter Tagtgren occuparsi di tutti gli strumenti, una seconda registrazione del ’92 che vedeva già alla voce Masse Bromberg (aka Emperor Magus Caligula) e l’inclusione, oltre ai tre brani già citati, di “Left To Rot” e “Nightmare”. Badate bene, non si tratta di demo qualsiasi, in quanto queste registrazioni amatoriali, restaurate per l’occasione da Dan ‘God’ Swano, non sono altro che i primissimi passi mossi dal signor Tägtgren: in particolar modo il secondo dei due è esattamente il nastro che valse all’epoca il contratto per la Nuclear Blast Records! Nonostante i brani pecchino di errori esecutivi ed un suono poco confortevole, possiedono quello strano alone di ‘arcano’ che li rende a dir poco imperdibili. Altro punto a favore di questo “Rest In Pain” è il nuovo brano “Turn The Page”, complice un ottimo chorus davvero molto accattivante ed un gusto decisamente moderno (oserei dire quasi ‘nu’ per certi versi…) molto più sulla scia del materiale presente su “Hypocrisy” che nell’ultimo “Into The Abyss”; per finire, la collezione dei sei videoclip girati dalla band in questi anni non può che costituire un’ambita golosità per i molti fan della band che non hanno mai visto i video di “Left To Rot”, “Impotent God”, “Pleasure Of Molestation”, “Inferior Devoties”, “Roswell 47”, “The Final Chapter”. Ed ora non ci resta che aspettare il nuovo album previsto per inizio 2002 e che, a quanto pare, segnerà un ritorno alle sonorità di “Hypocrisy” ma con l’incognita (tutto sommato, se in queste proporzioni, neanche troppo spiacevole) di un probabile avvicinamento a quei territori modernisti tutt’altro che ben voluti dai più oltranzisti conservatori… Lunga vita agli Hypocrisy!

TRACKLIST

  1. God Is A Lie
  2. Suffering Souls
  3. To Escape Is To Die
  4. Nightmare
  5. Left To Rot
  6. Suffering Souls
  7. God Is A Lie
  8. To Escape Is To Die
  9. Turn The Page
  10. Left To Rot
  11. Impotent God
  12. Pleasure Of Molestation
  13. Inferior Devoties
  14. Roswell 47
  15. The Final Chapter
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.