I SHALT BECOME – Wanderings

Pubblicato il 19/10/2006 da
voto
6.0
  • Band: I SHALT BECOME
  • Durata: 00:38:26
  • Disponibile dal: 01/10/2006
  • Etichetta: Moribund Records
  • Distributore: Masterpiece

Il passato non sempre regala magnifici tesori. L’album “Wanderings” del solo project statunitense I Shalt Become emerge dal passato dopo più di dieci anni, ma la Moribund Records non possiede la pietra filosofale e, pur pubblicando una release che sembrava ormai perduta, non può trasformarla in oro colato. Il progetto I Shalt Become è in tutto e per tutto seguace del black metal imposto da Burzum e sostenuto proprio negli Stati Uniti da Judas Iscariot, guarda caso le due band di cui troviamo complessivamente persino tre cover su questo album! Suicidal black metal, se vi piace la definizione, è quanto troverete nelle note di una release suffiente ma niente più. La produzione underground c’è tutta, il suono debitamente ‘zanzaroso’ delle chitarre pure, così come quel senso grigio alla release che la pervade, privandola tutto ciò che sia considerato vitale. Una soporifera verità di morte si trascina lungo i minuti, a volte interminabili, di “Wanderings”, testimonianza americana del demone black metal al pari di altre band dannate quali Xasthur e Leviathan. Inutile qui innescare la solita diatriba sull’effettiva qualità della scena statunitense in questo settore del black metal, il progetto I Shalt Become può risultare interessante solo agli instancabili cultori di questa porzione depressive del black metal.

TRACKLIST

  1. Fragments
  2. The Funeral Rain
  3. Winter Lights
  4. Paintings in a Gallery
  5. Labyrinthine
  6. Thorns
  7. Insects
  8. Her Demons
  9. A Once Great Man
  10. Outro
  11. En Ring Til A Herske ( burzum Cover )
  12. The Heavens Drop With Human Gore ( judas Iscariot Cover )
  13. I Filled With Woes The Passing Wind ( judas Iscariot Cover )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.