ICETHRONE – Beggar’s Song

Pubblicato il 19/01/2011 da
voto
5.5
  • Band: ICETHRONE
  • Durata: 00:30:02
  • Disponibile dal: 01/11/2010
  • Etichetta: Black Tears Of Death
  • Distributore: Masterpiece

I genovesi Icethrone sono una giovane band formatasi soltanto nel 2009 dalle ceneri dei Tales Of Winter. In brevissimo tempo il gruppo italiano è riuscito a ordinare diverse idee per dar vita a questo debutto assoluto intitolato “Beggar’s Song”. Il fascino per la mitologia nordica permea il concept di questa nuova formazione, intenta a dar vita ad un death metal nel quale si può sentire il richiamo delle divinità nordiche: per certi versi la band potrebbe ripercorre (glielo auguriamo vivamente!) le orme degli intramontabili Unleashed, anche se per il momento ovviamente il divario sembra incolmabile. Ci sono dei pregevoli arpeggi che aprono alcuni brani, arpeggi che ricordano quelle ottime aperture di brani dei gruppi thrash anni ’80, poi però gli Icethrone danno vita ad un death metal farraginoso che stenta a decollare. Le parti più prettamente extreme metal lasciano spesso a desiderare perché sono tentennanti quando invece dovrebbero infliggere il colpo di grazia; gli Icethrone non sprigionano la loro rabbia completamente e al CD manca decisamente un po’ di cattiveria e velocità in più. Molto buone invece le parti di basso, soprattutto quelle in cui questo strumento prende possesso del palcoscenico come in “Storm In Midgard”. Il cantato growl non fa impazzire così come il cantato pulito, utilizzato per fortuna con parsimonia dalla band. Gli Icethrone hanno al momento troppo pochi elementi viking per puntare tutto su questi ultimi, il problema è che le parti death metal (qui presenti in preponderanza) da sole non riescono ad essere più che mediocri. C’è da migliorare, come nella titletrack che è il classico esempio di come il gruppo debba raffinarsi ed essere più ‘quadrato’ ed esplosivo nelle ritmiche, oppure come in “End Of All (Ragnarok Saga)” in cui gli Icethrone ricordano nello stile alcuni gruppi death metal finlandesi al loro primo demo agli inizi degli anni ’90. L’idea del viking/death metal, prestando soprattutto maggior attenzione al secondo dei due sottogeneri, è senza dubbio buona e potrà rivelarsi vincente in futuro. Non ora, però, perché gli Icethrone pagano a caro prezzo il battesimo di fuoco del debutto, ma con il tempo il gruppo potrà migliorare e dimostrarsi pronto per il grande pubblico.

TRACKLIST

  1. Call To Arms
  2. Beginning Of The End
  3. Storm In Midgard
  4. End Of All (Ragnarok Saga)
  5. Winter Nights
  6. Beggar's Song
  7. The Gambler
  8. Wotan's Rage
  9. See You In Valhall pt. I
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.