ILL NINO – Epidemia

Pubblicato il 30/10/2012 da
voto
6.5
  • Band: ILL NINO
  • Durata: 00:37:18
  • Disponibile dal: 23/10/2012
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Tre album: tanto è durata la prima fase di carriera degli Ill Nino, prima di venire scaricati dalla Roadrunner ed iniziare così una seconda fase tutta in salita. Se già il pluri-rimandato “Enigma” aveva mostrato i primi segni di cedimento, il successivo “Dead New World” aveva confermato la stasi stilistica del sestetto del New Jersey, apparentemente ridotto al ruolo di cover band di sè stesso. Lo stesso destino sembra dover segnare anche il nuovo “Epidemia”, sesto full-length e secondo sotto l’egida della Victory Records, il quale tuttavia si mostra più compatto del suo predecessore, grazie soprattutto alla buona prova di Christian Machado e Dave Chavarri, rispettivamente anima melodica e ritmica della band, e al minutaggio più contenuto. Frutto probabilmente più della carenza di idee che di coerenza stilistica, l’album parte comunque discretamente con “The Depression” e “Only The Unloved”, due classici pezzi latin nu-metal adatti a scaldare gli animi degli Ozzfest-nostalgici, per poi prendere il volo con la title track, virata decisa verso sonorità latin-core e prima (gradita) sorpresa grazie alla presenza di Frankie Palmieri degli Emmure, in grado di riportare i Nostri ai fasti di “Revolution…Revoluciòn”. Dopo la buona “Eva”, un Ahrue Luster in stato di grazia – evento per la verità piuttosto raro, nonostante i trascorsi alla corte di Robb Flynn – indovina il riff giusto nell’esaltante “Demi-God”, altro pezzo da corrida nu-metallica che avrebbe ben figurato su “One Nation Underground”. Quando tutto sembra finalmente girare per il verso giusto, ecco però arrivare nella seconda metà della tracklist i primi filler (“Escape”, “Time Won’t Save You”), prima che la coinvolgente “Invisible People” cali il sipario su “Epidemia” mandando tutti in quarantena dopo meno di quaranta minuti, a riprova di come l’ispirazione del sestetto del New Jersey abbia ormai il fiato corto. I tempi d’oro in cui zainetti e giubbotti anti-proiettile erano sinonimo di qualità sono ormai lontani, ma con la classe dei due capitani e tanto mestiere dei restanti quattro gli Ill Nino timbrano anche stavolta il cartellino, mostrando timidi segnali di ripresa pur senza raggiungere i fasti dei primi tre album.

TRACKLIST

  1. The Depression
  2. Only The Unloved
  3. La Epidemia
  4. Eva
  5. Demi-God
  6. Death Wants More
  7. Escape
  8. Time Won’t Save You
  9. Forgive Me Father...
  10. Invisible People
3 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.